Siamo al colmo della disumanità

Un numero sempre crescente di anziani, disabili, malati incurabili, meno abbienti, malati anche con gravi patologie non hanno più i soldi per nutrirsi, per pagare le bollette, per pagare le tasse, ma la cosa più grave e che stanno abbandonando le medicine evitando di curarsi perché non possono più economicamente affrontare le spese.

Signori farmacisti, soprattutto quelli mega che riempiono intere pagine di giornali per reclamizzare i prezzi praticati dei loro prodotti, perché non date vita ad un fondo di solidarietà al quale i bisognosi possano accedere per acquistare i medicinali di cui hanno bisogno?

Lascia un commento