21
Lug
Mala tempora currunt.. Stampa E-mail
Scritto da Bruno   

Mala tempora currunt......

Testo del Messaggio ricevuto:

Sabato scorso ho assistito ad una scena sconvolgente. In una storica panetteria di Varazze un signore che sembrava essere "di colore" (ma non lo era) ha preso il suo biglietto per essere servito. Un altro Signore sopraggiunto poco dopo aveva un numero successivo. Quando è stato il turno del signore abbronzato, l'altro ha esordito ad alta voce: "ci sono prima io !!!! prima gli italiani !!!"

 
21
Lug
I forzisti a Genova Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

I forzisti a Genova

“Volemose tutti bene”

Atmosfera del “volemose tutti bene” ieri all’assemblea dei forzisti a Genova alla presenza di Tajani.

Parole concilianti per l’assente Scajola e Melgrati presente all’assemblea…LEGGI

Niente fronde e veti ma i problemi della Giunta di Genova e soprattutto di quella Savona aleggiavano nell’aria. 

Sul rimpasto annunciato dalla Caprioglio c’era sconcerto ma sono apparsi scettici, pochi sono sembrati convinti che voglia davvero metterlo in atto, temono solo Montaldo il vero regista dell’operazione che però ha difficoltà a trovare una maggioranza.

Si vedrà cosa succederà la fine del mese 

 
21
Lug
La presa in giro di chi non se lo deve pernettere Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

IL SARCASMO DI CHI NON SE LO DEVE PERMETTERE

Ci piace l’ironia, il sarcasmo ma fatto da persone che se lo possono permettere.

Il dileggio degli ex amministratori su facebook soprattutto su problemi creati da loro irrita i cittadini che si sentono presi in giro 2 volte….LEGGI

 
21
Lug
PORTI Stampa E-mail
Scritto da ANTONIO GIANETTO   
 
 
20
Lug
Candidati sindaco: Roberto Arboscello Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Candidati sindaco

Roberto Arboscello

Da qualche giorno in città circola con insistenza un nome come possibile candidato sindaco se cadesse la giunta Caprioglio: Roberto Arboscello.

Attuale sindaco di Bergeggi, farmacista in una nota farmacia di Savona, dirigente sportivo a Legino, Arboscello è un volto molto noto in città. L'idea sarebbe di un gruppo di noti imprenditori che considerano Arboscello un nome relativamente fresco, giovane, una persona che piace alla gente comune ma anche un sindaco capace e credibile avendoci avuto a che fare direttamente.

Il suo nome avrebbe riscontrato pareri favorevoli in altri ambienti come quelli sanitario, sportivo, portuale e in alcune categorie professionali. Anche se fa il sindaco in un paese dove la difesa dell'ambiente dovrebbe essere all'ordine del giorno non si è mai esposto contro la piattaforma Maersk, contro il porto, contro il cemento, contro la discarica e questo piace agli imprenditori.

Considerato fuori dai giochi per il ruolo che riveste potrebbe invece essere in corsa se a Savona si andasse a votare il prossimo anno proprio alla scadenza del suo mandato a Bergeggi.

Risulta che le resistenze maggiori alla sua candidatura potrebbero essere nel suo stesso partito savonese che non vede di buon occhio Arboscello, considerato troppo vicino alla Battaglia e quindi non gradito a tutta una parte degli iscritti, una persona troppo autonoma e poco gestibile e un forte critico nei confronti dei componenti dell'ultima amministrazione Berruti. E soprattutto in caso di vittoria farebbe rientrare sicuramente in gioco la figura di Cristina Battaglia che i compagni di partito faticosamente erano riusciti ad affondare.

La guerra che si scatenerà è solo all'inizio. In tanti sono pronti a affilare le armi e Arboscello farebbe la stessa fine della Battaglia.

 
20
Lug
Provaci ancora Silvano Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Continua la telenovela del rimpasto

 Provaci ancora Silvano

Continuano le manovre di Montaldo dentro il Consiglio comunale alla ricerca di una nuova maggioranza.

Intanto pare che oltre alla chat segreta della lega, e dell’associazione Alpha ce ne sia una anche dei forzisti.

Anche se, lo ha scritto il SecoloXIX, la giunta ha votato una variazione di bilancio accantonando lo stipendio del nuovo assessore…LEGGI …ieri gli intrighi di Montaldo non hanno trovato consenso.

Aveva convocato i capogruppo, addirittura per portarli fuori a cena e convincerli del nuovo previsto rimpasto nella ricerca di una maggioranza solida ma, pare, che nessuno o forse uno, si sia presentato. 

Più tardi sempre Montaldo con alcuni consiglieri si è visto in un bar del centro e anche qui dopo aver esposto le mirabolanti prospettive del rimpasto è stato ripreso con veemenza da un consigliere. 

Oggi pomeriggio vertice a Genova di Forza Italia con Tajani e la telenovela continua

 
20
Lug
Progettista chiede 91 mila euro di risarcimento al Comune di Celle Stampa E-mail
Scritto da SAVONA UNO   

Progettista chiede 91 mila euro di risarcimento al Comune di Celle

Finisce in Tribunale la “querelle” promossa da un progettista umbro nei confronti dell’amministrazione comunale di Celle Ligure. Con ricorso per decreto ingiuntivo alla magistratura savonese…CONTINUA

 
20
Lug
Il nuovo sferisterio è ancora chiuso Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Lo sferisterio resta chiuso

per dispetti e rivalità politiche?

Lo sferisterio dedicato al senatore Ruffino, costato 300mila euro, è terminato da 4 mesi ed è pronto ad accogliere la prima partita, ma non si riesce ad inaugurarlo perché la giunta comunale non ha dato il proprio benestare all'affissione della targa dedicata a Ruffino.

Sono già stati fatti 2 tentativi ma sono sempre stati rimandati a data da destinarsi....LEGGI

 Più che per motivi burocratici si vocifera che dietro ai rinvii ci siano rivalità politiche e piccoli dispetti tra dirigenti del Coni e assessori.

 
19
Lug
La piattaforma da googlemaps Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

 

La piattaforma da googlemaps
Una banale ripresa di gmaps spiega meglio di mille parole gli effetti dei riempimenti in corso...
Sono mesi che la bava marrone del cantiere si riversa su Vado e Savona
 
19
Lug
Sulle origini e la costituzione della Podesteria di Varazze, di Celle e delle Albisole Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Sulle origini e la costituzione della Podesteria

di Varazze, di Celle e delle Albisole 

 Savonesi e Genovesi a confronto

SABATO 21 LUGLIO 2018 ore 16.00

CELLE LIGURE - Sala Consiliare Via Boagno 13

Sulle origini e la costituzione della Podesteria di Varazze, di Celle e delle Albisole

RISTAMPA ANASTATICA A 110 ANNI DALLA PUBBLICAZIONE Libro del Prof. Nicolò M. Russo (1872-1946) cellese…

 

GUARDA LA LOCANDINA

 
19
Lug
L'ex Consigliere regionale Alberto Marsella indagato a Catania Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Il savonese Alberto Marsella, ex consigliere regionale,  indagato a Catania

Ricordate l’ascesa del savonese Alberto Marsella nel mondo ecclesiastico?

 Inaspettatamente era stato nominato dall’Arcivescovo Salvatore Gristina, membro nel C.d. A. di O.D.A (Opera diocesana Assistenza) di Catania.

 

 

Da bibliotecario a Savona a uomo di fiducia di Papa Francesco, la sua investitura nel cda di ODA l’aveva avuta da Monsignor Domenico Calcagno, già Vescovo di Savona che meglio di altri evidentemente conosceva ed apprezzava le capacità, non solo ecumeniche, dell’intraprendente ex seminarista Marsella, tanto da raccomandarlo caldamente per questa prestigiosa nomina all’Arcivescovo Salvatore Gristina di Catania, con la benedizione della Santa Sede, per riorganizzare e risanare il pesantissimo bilancio in passivo dell’Ente Diocesano.

 Dopo varie peripezie (leggi gli articoli correlati) le cose non sono andate molto bene per il nostro conterraneo.

Oggi su un sito di Catania appare questa notizia …4 indagati nell’ inchiesta Oda  tra cui Alberto Marsella, il presidente del Cda rimosso dall'arcivescovo Gristina, e la dipendente Daniela Stefania Iacobacci. Questi ultimi due sono accusati di appropriazione indebita di circa 40 mila euro…LEGGI

 

 Articoli correlati

 
19
Lug
Mucca indecisa Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 
19
Lug
AURELIA BIS, MELIS (M5S) Stampa E-mail
Scritto da Andrea Melis (M5S)   

AURELIA BIS, MELIS (M5S): “SERVONO CORRETTIVI TECNICI ALL’AURELIA BIS PER RENDERLA EFFICIENTE E RISOLVERE IL TRAFFICO NELL’ALBISSOLESE. MA IL FUTURO È SU FERRO”

Il progetto dell’Aurelia bis è stato calato dall’alto sul territorio savonese con un obiettivo chiaro: snellire il pesantissimo traffico che da anni soffoca il territorio albissolese. Purtroppo servirebbero alcune modifiche fondamentali al progetto originario per rendere il raddoppio pienamente efficiente e risolvere una volta per tutte quella che è, a tutti gli effetti, un’emergenza reale e sentita dai cittadini.

Questo vizio iniziale rende necessari alcuni correttivi quanto prima possibile. Soluzioni che spetta ai tecnici trovare e alla cittadinanza avvallare. È chiaro, tuttavia, che, al tempo dell’avvio del progetto, sarebbe stato più lungimirante puntare maggiormente sul traffico su ferro piuttosto che su gomma, che sempre di più mostra i propri limiti tanto a livello ambientale quanto urbanistico.

Auspichiamo che sia dato ulteriore impulso agli incontri con gli enti locali, anche alla luce dell’ormai prossimo approdo della piattaforma Maersk, che renderà ancora più attuale il nodo del traffico. Lo abbiamo ribadito anche in Consiglio regionale durante la discussione di un’interrogazione sull’Aurelia bis, insistendo sulla necessità che Regione valuti il potenziamento del traffico su ferro dal savonese verso il torinese.

Al di là dei dettagli tecnici dell’Aurelia bis, la strada maestra resta quella di ridurre il traffico su gomma e potenziare quello su rotaia. Se i governi che si sono succeduti avessero seguito questa strada, probabilmente oggi non ci sarebbe neppure bisogno dell’Aurelia bis. Oggi lavoriamo tutti insieme per ridurre l’impatto ambientale dell’opera e renderlo il più efficiente possibile, ma sul lungo termine la gomma non è la strada giusta.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 1267
 











Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Newsletter

Per essere informato sugli aggiornamenti del sito iscriviti alla Newsletter
Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information