” Paolino o Paolini? “

Guardate le due foto e trovate le differerenze !

    

Effettivamente tra il (vostro) Paolino Ardenti ed il noto disturbatore televisivo Gabriele Paolini sembrerebbero esservi notevoli affinità presenzialistiche.

Il (meno noto) Paolino Ardenti, consigliere regionale leghista, effettivamente, non perde alcuna occasione per farsi ritrarre in qualche foto scattata accanto a “la qualunque”: battesimi, cresime, inaugurazioni, sagre paesane, pranzi aziendali, visite del governatore Toti e chi più ne ha più ne metta, sono iI suo palcoscenico naturale.

Lui c’è, a prescindere! Verrebbe da chiedersi: e se, invece di tanto attivismo estetico fotografico, si dedicasse ad una ben più proficua attività di consigliere regionale a servizio della Valle Bormida? Potrebbe occuparsi in maniera maggiormente incisiva di iniziative concrete in materia di lavoro, sociale, sanità ecc. ecc. Con tutti i problemi che ci sono, gli impegni da amministratore pubblico non gli mancherebbero.

A tale riguardo, oltre ad un’encomiabile e fondamentale proposta di legge regionale in materia di recupero del dialetto ligure, portata avanti con il gemello Angelone Vaccarezza, altro non ci sovviene.

Orsù dunque “Paolino paolini”, batti un colpo se ci sei; del resto hai ancora un anno di tempo per dimostrare che, oltre alla fotografia, ti sei occupato del Tuo territorio.

Lascia un commento