DIVIETO DI FUMO A BORDO DEGLI AUTOBUS: SANZIONATI I TRASGRESSORI

 L’unione di intenti, tra TPL Linea S.r.l. e l’ASL di Savona, ha portato ad uno stretto giro di vite: per chi fuma a bordo degli autobus le sanzioni sono salate, e il personale di Polizia Amministrativa di TPL (controllori e verificatori) potrà emettere direttamente le multe.

TPL Linea, a seguito degli accordi intercorsi con l’ASL di Savona, ha iniziato a formare il proprio Personale preposto, consegnando anche gli appositi blocchi da compilare per sanzionare i trasgressori.

Inoltre l’Azienda sta integrando la cartellonistica a bordo dei mezzi, per evidenziare il “ divieto di fumo a bordo”  indicando le figure professionali aziendali incaricate ad emettere le multe.

Si inizieranno ad elevare sanzioni a partire da lunedì 11 Novembre 2019.

Così dichiarano il Presidente di TPL Linea Simona Sacone e il Direttore Generale Giovanni Ferrari Barusso:

“I comportamenti riprovevoli e irregolari, di chi fuma sugli autobus in spregio alle regole, potranno essere finalmente e concretamente sanzionati.

Ringraziamo l’ASL per la fattiva collaborazione dimostrata, a fronte dell’esigenza di tutelare i nostri autisti, il personale viaggiante e gli utenti tutti.

Ringraziamo anche le Organizzazioni Sindacali per la sensibilità dimostrata sulla questione, avendo raggiunto l’obiettivo unitamente al loro sforzo.

Come noto gli introiti delle multe non alimenteranno le casse di TPL Linea, ma riteniamo che la battaglia per la salute si debba combattere insieme a prescindere”.

Di seguito le specifiche delle sanzioni che possono essere emesse.

– In base a quanto previsto dalla normativa, i trasgressori sono soggetti al pagamento di una somma da € 27,50 a € 275,00.

Ai sensi dell’art. 16 della Legge 24 novembre 1981 n. 689, il pagamento potrà avvenire in misura ridotta con effetto liberatorio, più favorevole, di € 55,00, pari al doppio del minimo della sanzione.

Qualora l’infrazione sia commessa in presenza di donna in evidente stato di gravidanza o di un bambino di età inferiore ai 12 anni l’entità della sanzione amministrativa raddoppia (da € 55,00 a € 550,00) con pagamento in misura ridotta con effetto liberatorio, più favorevole, di € 110,00, pari al doppio del minimo della sanzione.

– L’importo dovrà essere versato sul c/c 64610496 intestato a “Regione Liguria, Servizio Tesoreria, c/o CA.RI.GE., via D’Annunzio 39 – 16121 Genova” indicando nella causale: Sanzione divieto di fumo n. … del … ASL2 savonese.

Copia della ricevuta di avvenuto pagamento dovrà essere trasmessa alla mail uffsanzioni.sv@asl2.liguria.it ovvero, in subordine, al numero 019 8405850.

– Ai sensi dell’art. 16 della Legge 24 novembre 1981 n. 689, è data facoltà al trasgressore, entro 30 giorni dalla notifica del verbale, di presentare, al Direttore Generale della ASL2 Savonese – per il tramite dell’Ufficio Sanzioni Amministrative del Dipartimento di Prevenzione, Piazzale Amburgo n. 1, 17100 Savona – eventuali scritti difensivi, documenti o richiesta di essere sentito.

TPL Linea

Condividi:
0

Lascia un commento