Cosa si nasconde dietro gli attacchi agli ospedali di Savona?

Qualche giorno fa un giornalista lanciava l’idea di di cedere le splendide aree dei due principali ospedali della provincia, il San Paolo e il Santa Corona, per operazioni immobiliari di privati e con i quattrini ricevuti  costruire nuovi ospedali più moderni e funzionali.

Oggi, sempre attraverso lo stesso giornalista, il Presidente degli Amici del San Paolo ha dichiarato che quattro ospedali in provincia di Savona sono troppi.

In tempo di covid, dove la mancanza di letti è stata un gravissimo problema, viene da chiedersi:

cosa si nasconde dietro a questi attacchi agli ospedali di Savona?

Lascia un commento