ATA – Archiaviate le accuse a Debenedetti e a Garassini

Superficialità e qualche errore a causa della fretta per lo stato dissestato dell’azienda e i conti bloccati, ma nessun reato amministrativo

Archiviate le accuse a Matteo Debenedetti e ad Alessandro Garassini. Moralmente colpevole è l’attuale Giunta e tutta la classe politica che, ben sapendo che l’azienda era praticamente fallita (dovevano portare i libri in tribunale), hanno preferito  chiudere gli occhi per mantenere il poltronificio mettendo a capo dell’azienda un cda raffazzonato.

Ora c’è da aspettare gli sviluppi  delle indagini per falso in bilancio  in cui sono coinvolti, tra gli altri,  il vecchio  Cda (Vaggi, Pizzorno e Pesce)

 

Condividi:
0

Lascia un commento