Vado Ligure

IL SATRAPO E IL VICESINDACO!!!
Satrapo: dal persiano, signore, signorotto, barone. Ascoltate con estrema diligenza lo scambio di battute tra  Canavese e la vice-sindaco di Vado Ligure, dopo il comitato-portuale dell’8 marzo c.a. nel quale il nostro si è fatto attribuire, da un consesso di “ipocriti” e di “caudatari”, un’ampia delega a firmare “presunti” contratti con banche che finanziarebbero la piattaforma di Vado Ligure…
guarda…nessuno ancora ha preso visione del fatidico dossier, ed il nostro “satrapo” pretenderebbe che gli si firmasse una delega in bianco quasi avesse doti di onnipotenza

 Anzi, pare che abbia posto la questione in questo modo: dovrò incaricare un “esperto” che, per la modica somma di 50 mila euro, mi consigli e mi dia indicazioni  se quanto e’ scritto sia vantaggioso  o meno per l’ente. A questo punto di mistificazione, la misura e’ colma!!!
E’ tempo che, il comune di Vado Ligure, a fronte di codesti atteggiamenti ricattatori ed intimidatori, si autosospenda dalle riunioni del comitato portuale e dia mandato ai propri legali per sanzionare in tutte le sedi, le affermazioni registrate, in modo che energumeni siffatti rimangano o senza potere o senza autorità.

Condividi:
0

Lascia un commento