Tribunale di Savona

Riassetto del tribunale di Savona, il CSM ha deciso:
Dopo due anni ecco il provvedimento tanto atteso 

Savona- Uomini Liberi pubblica la delibera integrale, presa questa mattina (17 febbraio) dall’organo di autogoverno dei giudici sul travagliatissimo “caso Savona”, di cui l’opinione pubblica ha conosciuto solo una parte dei risvolti. Ovvero le motivazioni all’origini della “riorganizzazione” per gli anni 2009/2011. Tra l’altro, Il Csm ricorda: <…L’Ufficio giudiziario di Savona versa in una crescente difficoltà a causa di una inadeguata distribuzione di competenze e del carico di lavoro tra i rispettivi magistrati addetti…E’ emersa la necessità di riorganizzazione globale dell’ufficio tesa a ripartire meglio le materie del settore civile tra i magistrati al fine di accorpare materie affini ed equilibrare i carichi di lavoro secondo criteri di efficienza e di trasparenza…le osservazioni del giudice Ammendolia sono giudicate infondate…come osservato anche dal Consiglio giudiziario….>.

Ammendolia, va rimarcato, ha in pendente pure un ricorso al Tar del Lazio che dovrebbe pronunciarsi in data 10 marzo. Fino a quel momento, dunque, difficile che il presidente del Tribunale (che di fatto vede “promossa” la sua riorganizzazione, osteggiata da alcuni magistrati per varie ragioni) possa disporre l’attuazione pratica dei nuovi assetti del Tribunale che comprende anche la sezione distaccata di Albenga. (Vedi…)

Lascia un commento