Renzi resta nel Pd per fare il becchino dei consensi persi

Renzi resta nel Pd per fare il becchino dei consensi persi

C’è del metodo, e per certi versi del fascino, nella smisurata efferatezza con cui Matteo Renzi e i suoi giannizzeri infieriscono sulle mortali spoglie del Pd. Ormai non è neanche più vilipendio di cadavere…CONTINUA

Condividi:
0

Lascia un commento