Piattaforma Maersk, a proposito di assunzioni

Scusate, non ho capito bene, o forse è solo davvero l’ennesima presa in giro.

APMT comunica il (nuovo!?) piano di assunzioni con il quale:

a) si conteggiano unitamente i lavoratori del Terminal Reefer con quelli della nuova Piattaforma (ma non sono due soggetti diversi? chi autorizza a conteggiare tutto sotto il cappello della piattaforma??? non dovevano essere NUOVI posti di lavoro?);

b) si conteggiano i lavoratori di un manutentore (ZPMC) insieme al personale dipendente diretto (questa poi!!!! perchè non ci mettono dentro anche la ditta delle pulizie, allora?);

c) anche al netto di queste due clamorose scorrettezze, il numero degli impiegati risulta MOLTO MINORE rispetto ai roboanti annunci dal 2008 in poi: mi ricordo bene che si annunciava che, già ALLA PARTENZA, la Piattaforma avrebbe impiegato almeno 300 persone (e qui invece saranno 267, peraltro facendo di tutta l’erba un fascio…)!

Ma c’è di più! I lavoratori a regime dovevano essere 401 (qualche volta si parlava anche di 650!), ma NON 401 persone in tutto tra Piattaforma, Reefer… e fornitori!

Qui siamo pazzi…ma i sindacati, il territorio, dove sono? Dove la politica? Toti? Davvero siamo andati a spendere più di 300 milioni di euro per meno di 100 nuovi posti di lavoro diretti? Per che cosa???

Oltre a tutto, il costo del personale dovrebbe essere parte dei calcoli per giustificare la durata di 50 anni della concessione…se si spende di meno, dovrebbe durare di meno…. o no? Qui siamo fuori come poggioli.

Giampaolo Speranza da Pilotina blog

Condividi:
0

Lascia un commento