Lo sfogo dei militi della Croce Bianca di Altare

Mi trovo all’Ospedale di Santa Corona a Pietra Ligure per accompagnare per esami una persona cara mentre aspetto parlo con i militi croce bianca di Altare che si trovano qui per accompagnare una signora a fare gli esami prima di un’operazione, la loro preoccupazione è tanta, i viaggi sono lunghi e molto spesso i pazienti riescono a fatica viaggi così lunghi (1 ora e passa Cairo-Savona) a tollerare le strade secondarie che scollinano e sono piene curve .

Il lavoro e’ quasi tutto sulle spalle dei militi che con impegno e dedizione svolgono questo lavoro, lamentano il fatto che a loro vengano fatte fare anche le dimissioni, cosa secondaria in questo periodo dicono in quanto i pazienti potrebbero tranquillamente rimanere altre 48 ore in ospedale al caldo e curati e dare la priorità alle emergenze almeno finchè anche  Cadibona venga riaperto.

Gabriele Maestrini, Matteo Rosso FDI

Condividi:
0

Lascia un commento