La strategia di Vacca-rezza

Angelo Vaccarezza ha aderito al movimento di Toti, ma per timore di essere cacciato da Forza Italia ha approntato una sua strategia: il fido Santiago Vacca, nonostante ad agosto avesse dichiarato: “Berlusconi è la mia storia, Toti il futuro”, non è passato con Toti, rimarrà in Forza Italia in modo che da coordinatore potrà manovrare a suo vantaggio all’interno del partito. Il timore di Vaccarezza è che al posto di Vacca possa arrivare il suo eterno rivale, Marco Melgrati.

Peccato che molte volte si facciano i conti senza l’oste,  appena l’on Mulè prenderà in mano Forza Italia, personaggi come Vacca verranno cacciati, Berlusconi  è stato chiaro, in Liguria e soprattutto a Savona dobbiamo fare pulizia.

Condividi:
0

Lascia un commento