•  

11
Apr
Tirreno Power, l’intervista con il senatore Mantero Stampa E-mail
Scritto da radio Babboleo   

Tirreno Power, l’intervista con il senatore Mantero

Parliamo di una vicenda giudiziaria che riguarda e ha riguardato la salute pubblica di molti cittadini del savonese. La centrale a carbone Tirreno Power di Vado Ligure, chiusa dal marzo 2014 quando fu sequestrata dalla Procura, con i soli gruppi elettrogeni a metano attualmente in funzione. Ne abbiamo parlato su Babboleo News in compagnia di Matteo Mantero, già deputato e oggi senatore del Movimento 5 Stelle....ASCOLTA L'INTERVISTA

 
10
Apr
RIXI, MELIS (M5S): "INCOMPATIBILITÀ MANIFESTA Stampa E-mail
Scritto da MoVimento 5 Stelle Liguria   
 
RIXI, MELIS (M5S): "INCOMPATIBILITÀ  MANIFESTA.
CHIESTA CONVOCAZIONE GIUNTA REGIONALE DELLE ELEZIONI"
"Abbiamo chiesto ufficialmente la convocazione della Giunta regionale delle elezioni, che si riunirà lunedì, per discutere la manifesta incompatibilità della doppia carica di Rixi come assessore regionale e deputato alla Camera. Tutto questo poteva essere evitato senza perdere tempo se il presidente della Giunta Toti avesse fatto quello che doveva fare, come abbiamo chiesto a gran voce anche in Aula: rimuovere subito il suo assessore, nel rispetto delle leggi e della Costituzione." Lo dice Andrea Melis, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle Liguria.

"A differenza delle altre forze di minoranza - spiega Melis - abbiamo agito seguendo la strada più idonea, portando il tema nel luogo deputato alla sua risoluzione. La questione era nota da mesi alla stessa maggioranza, che continua a dribblare tutti gli elementi dell'incompatibilità di Rixi, sia a livello legislativo che costituzionale. Gli alibi stanno a zero: quando si è candidato, l'assessore Rixi sapeva di avere ottime possibilità di essere eletto e avrebbe dovuto agire per tempo per trovare un sostituto. Questa tendenza a candidarsi quando si ricopre già una carica pubblica non porta alcun beneficio istituzionale, anzi rischia di avere conseguenze gravi: la sovrapposizione dei ruoli, se non risolta tempestivamente, rischia, infatti, di rendere nullo ogni atto del Consiglio regionale che riguarda l'assessore Rixi. Anche per questo abbiamo chiesto con forza l'intervento della Giunta delle elezioni, nel rispetto delle leggi e a tutela del lavoro dell'intero Consiglio, che rischia di ritrovarsi in un vero e proprio empasse."

 
10
Apr
Oggi si festeggia il libero comune di Savona Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Oggi si festeggia il libero comune di Savona
Ma il Brandale visitabile solo dopo le 18
Il Libero Comune di Savona festeggia oggi 827 anni. Il Comune di Savona e l’Associazione “A Campanassa”, hanno organizzato una serie di iniziative nel centro storico. Alle 16  raduno in piazza del Brandale, alle 16,30 la partenza del corteo e la sfilata lungo le vie del centro storico.
Alle 17, in piazza del Brandale lettura dell’editto col quale il Marchese del Carretto vendette le terre Savonesi ai Podestà, rendendo Savona Libero Comune.
Purtroppo solo dopo le 18 sarà possibile visitare il complesso del Brandale, prima la sala Anziania è occupata dai partecipanti ad un corso di comunicazione organizzato da una ditta di forniture per vetrerie a cui è stata affittata la sala per 3 giorni dalle 9 alle 18.
 
10
Apr
Compostaggio domestico. Il Comune fa finta di promuoverlo Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Il Comune  di Savona continua a far finta
di promuovere il compostaggio domestico
Da ormai tre anni nei regolamenti comunali inerenti la TARI è previsto uno sconto (10%) per chi faccia il compostaggio domestico, ma Il Comune di Savona fa finta di promuoverlo. 
Lo avevamo già scritto a gennaio…LEGGI
Sono passati 3 mesi ma il Comune, a chi ne fa richiesta, continua a rispondere che il regolamento non è ancora stato approvato e che quindi lo sconto non può essere applicato.
Davvero delle facce di tolla
 
10
Apr
Il fantuttismo Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Il FANTUTTISMO
Il fantuttismo è un neologismo che sta a significare la giustificazione di una condotta riprovevole in forza del fatto che “così fan tutti”.
Oggi il termine si usa anche dandole un significato diverso
Si usa come appellativo a chi ha più di un incarico, pensiamo ai politici che sono onorevoli, sindaci, presidenti di enti locali e chissà quante altre poltrone occupano.
A livello nazionale i “Fantuttoni” disposti a dividersi in due o in tre basta non mollare nessun incarico sono tantissimi.
Anche nella nostra città ce ne sono molti, ma 3 sono primatisti a livello nazionale:
Luciano Pasquale, Silvano Montaldo, Roberto Pizzorno 
 
09
Apr
Nuovo numero di trucioli savonesi Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

 Trucioli savonesi

 La rubrica di Cinema a cura di Biagio GIordano

 
09
Apr
Finalmente il Brandale è visitabile ma la sicurezza... Stampa E-mail
Scritto da Guest   
Finalmente il Brandale è visitabile
 anche se la messa in sicurezza lascia a desiderare
Fino a qualche settimana fa il Brandale non era visitabile, nel tour organizzato dall’Infopoint della darsena per i turisti ed i croceristi la torre non era compresa tra i luoghi da visitare, pare per motivi di sicurezza
Ora finalmente, sistemate le parti insicure, è stato riaperto e siamo riusciti a visitarlo.
Tutto bellissimo, solo la messa in sicurezza effettuata lascia molto a desiderare.
Aperture e finestre con davanzali troppo bassi senza nessuna inferriata o qualche ostacolo per evitare di cadere di sotto. Un serio pericolo per i turisti, soprattutto per bambini e quelli più indisciplinati lascati liberi di sporgersi.
Una delle poche cose messe in sicurezza è una antica ringhiera pericolante. 
Ora è certamente sicura ma l’intervento fatto con tubi innocenti é indegno su una antica ringhiera (pare sia del 600).  Sarebbe interessante sapere chi ha autorizzato quei lavori. La sovrintendenza sarà stata avvisata?
I locali e le opere della Campanassa sono meravigliosi, ma per la vocazione turistica della città la strada da fare è ancora tanta
 
09
Apr
Il sistema autostradale ligure non regge l'impatto Vado+Bettolo Stampa E-mail
Scritto da Enrico Vigo da Pilotina blog   
 
IL SISTEMA AUTOSTRADALE LIGURE
NON REGGE L'IMPATTO VADO+BETTOLO
Quanto siano fragili le autostrade liguri lo sperimentiamo da 40 anni, la Gronda (tra 10 anni) non basta assolutamente.
Oltre al nuovo casello Autostradale di Vado, per il quale non si è messo ancora mano ad alcun cantiere (e la cosa la dice lunga di quanto l'inerzia politico-burocratica degli enti pubblici, della concessionaria autostradale A10, e l'ex-Autorità Portuale e l'attuale AdSP abbiano fallito la loro mission) e a qualche miserrimo kilometro di Aurelia-bis terminata ed in parte ancora in travagliatissimo cantiere nel savonese, abbiamo una infrastruttura obsoleta e con gallerie pericolosamente fuori norma.
Non mi si venga a dire che a regime con un delta+ 1,5 milioni di TEU...
Leggi tutto...
 
09
Apr
C’è sempre un problema di deleghe Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
C’è sempre un problema di deleghe
Lui continua a smentire ma l’indiscrezione è ormai diventata virale, l’assessore Scaramuzza vorrebbe le deleghe all’ambiente. Sarà perchè la sorella gestisce una pagina di alcuni dipendenti Ata su fb, sarà perchè gli abitanti di Corso Tardy & Benech, dove l’assessore ha un negozio, ci sperano, tant’é che la notizia circola ormai da settimane.
 Per ora non c'è niente di certo, c’è solo la smentita convinta di Scaramuzza.
 Vaccarezza invece tace, ma gli ha già dato il 2 di picche nella riunione in provincia
 
08
Apr
Bergeggi. Erosione della spiaggia Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Bergeggi. Erosione della spiaggia
Dove c’è la scalinata: almeno 5 m in meno, l'acqua è filo scalini....siamo all’altezza dei Bagni la Caletta
 
08
Apr
Piattaforma di Vado. I silos non saranno demoliti Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Piattaforma
I silos non saranno demoliti come riportato nell’accordo di programma del 2008
Sono stati venduti ad una grossa ditta di caffè
Nell’accordo di programma del 2008 sulla piattaforma sui silos granari L’ Autorità Portuale si impegnò a definire la fattibilità̀ di un superamento dell’esercizio degli attuali silos granari per creare le condizioni per una loro demolizione (Art.5.2)
Nell’aggiornamento del 2017 l’impegno è sparito.
Quando il consigliere Roberto Cuneo di Vivere Vado segnalò che nella nuova edizione dell'accordo di programma era sparito l'impegno dei silos, la Sindaco Giuliano disse che erano stati venduti ma non disse a chi.
Ora è trapelata la notizia che i silos sono stati acquistati da una grossa ditta di caffè.
 
08
Apr
Comunicato stampa di Amare Vado Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Comunicato stampa - AmareVado
 Ultime incombenze
 
Il Direttivo del comitato AMAREVADO aveva deliberato - alla fine del 2017 - di affidare le ultime incombenze per la chiusura effettiva di ogni attività del comitato stesso a due fiduciari scelti nel suo ambito (il sottoscritto e la socia tesoriera del CAV).
Le incombenze erano relative in particolare a... CONTINUA
 
07
Apr
Analisi della prossima tornata elettorale a Cengio, fatta da un Cengese Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Analisi della prossima tornata elettorale a Cengio, fatta da un Cengese.
Il prossimo 10 Giugno, Cengio sarà uno dei Comuni che andrà ad elezioni, i mass-media in questi ultimi mesi ci hanno proposto alcuni nomi, Pozzo, Poggio, Dotta, Costa.
Attualmente i più accreditati sembrano essere l’Arch. Poggio con una lista civica, professionista molto conosciuto il quale intende raggruppare persone di buona volontà per gestire il paese, e dall’altra parte Dotta già candidato nell’ultima tornata, attualmente capo gruppo di minoranza sponsorizzato da Paolo Ardenti e da Vaccarezza, quest’ultimo gli ha concesso la Sua Santa Benedizione in quanto il Dotta si è convertito alla politica Vaccarezziana.

Mentre il Rag. Davide Costa professionista locale, leghista della prima ora, è in attesa di decidere il da farsi in quanto rispettoso delle direttive della segreteria provinciale del partito in cui da anni milita.

In questa tornata elettorale, fatto strano, non si vedono in campo due persone che da ormai molti anni vivono in prima persona le elezioni e cercano di gestirne il risultato.

Il primo l’ On. Guido Bonino, ma forse impegnato a Savona, non intende entrare in merito alla “politica” del paesello.

L’altro è Marino Meistro (nella foto), persona sempre in campo in ogni tornata elettorale, ha fatto conoscere in Valle Bormida da Nan, alla Gasco, alla Comi; è amico di Melgrati  e, da non dimenticare, la sua candidatura con Cappelli (co-fondatore della Lega con Bossi) nella lista Altra Provincia.

Meistro, persona molto conosciuta in Valle Bormida e a Cengio con un indubbio pacchetto di voti da indirizzare, per ora si estranea dalla tornata elettorale che si avvicina, forse qualcuno ha preferito lasciarlo in disparte, ma il buon Meistro come l’oste presenterà poi il conto….  

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 1240
 











Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Newsletter

Per essere informato sugli aggiornamenti del sito iscriviti alla Newsletter
Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information