Il ponte del Santuario ha bisogno di manutenzione, ma si discute ancora se il ponte è di pertinenza del Comune o della provincia

Dopo le abbondanti piogge si è tornati a parlare del ponte del Santuario, i giornali hanno pubblicato una foto molto esauriente.

 Si è rischiato un’alluvione come quella del 1992 in cui il fiume era straripato e l’acqua aveva invaso la piazza rischiando di allagare il Santuario.

Le arcate troppo strette del ponte è un problema che si trascina da anni, un progetto per aggiungere una nuova arcata è degli anni 90, fu voluto, se non ricordiamo male, dal professor Taramasso, ma per qualche complicazione non se n’e fatto mai nulla.

Ora pare se ne riparli, discutendo ancora se il ponte è di pertinenza del Comune o della provincia, nonostante negli anni una cosa è stata accertata, la manutenzione del ponte, essendo la strada provinciale, sono di competenza della Provincia

Condividi:
0

Lascia un commento