Carcare. Utilizzo oneri di urbanizzazione

A seguito della risposta scritta ricevuta da parte del Sindaco di Carcare De Vecchi e in riferimento alla nostra interrogazione sulla entità e modalità di utilizzo degli oneri di urbanizzazione dell’insediamento produttivo della Noberasco S.p.A nel Comune di Carcare noi del Gruppo Consiliare di Opposizione “Lorenzi Sindaco” abbiamo molta perplessità su come vengono spesi gli oneri di costruzione inerente alle opere di urbanizzazione primaria, concesso è stabilito in Euro 552.000,00 a scomputo ed altri 700.000,00 versati nelle casse comunali in riferimento allo stabilimento Noberasco. Vogliamo far sapere ai nostri concittadini che a fronte di 552 mila euro a scomputo vengono realizzate opere che non possono che stupire ad esempio: Lavori per percorso ciclo-pedonale circa 130 mila euro, Fornitura di 45 alberi tipo Leccio e Roverella per un totale di euro 20 mila, Altri tipi di piante di alberi medio fusto e piccoli alberi per un totale di euro 11 mila, Formazione di 3.310 mq. tappeto erboso per un totale di euro 16 mila, Realizzazione di impianto di irrigazione a servizio automatico di aree verdi per un totale di euro 18 mila, 470 metri di recinzione di legno scortecciato e convenientemente lavorato di castagno per euro 23.500, fornitura e posa in opera di n. 20 punti di illuminazione per un totale di euro 36 mila ecc. ecc. ecc. ecc.

Tutte queste opere vengono realizzate subito a ridosso dello stabilimento Noberasco, ovvero la Noberasco paga il Comune di Carcare con gli oneri di urbanizzazione per rendere, però, più bello se stessa o la zona dove sorge lo stabilimento. Noi del Gruppo Consiliare  di Opposizione “Lorenzi Sindaco” diciamo con forza che gran parte di questi oneri a scomputo andavano spesi per il nostro paese ad esempio: Sistemazione delle strade, manutenzione del porfido nel centro storico, manutenzione giardini pubblici, pulizia del fiume, manutenzione dell’arredo urbano, manutenzione delle scuole, manutenzione degli impianti sportivi in particolare il palazzetto dello sport e il manto erboso del campo sportivo C. Corrent, manutenzione del palazzo comunale ecc. ecc.

Purtroppo come spesso accade, su ogni richiesta che il cittadino carcarese rivolge alla amministrazione De Vecchi/Bologna la risposta è sempre la solita “non ci sono soldi “ per poi invece scoprire che i soldi ci sono e vengono spesi male.

Rodolfo Mirri – Alessandro Lorenzi – Daniela Lagasio

Condividi:
0

Lascia un commento