Alassio – La Maggioranza si sparpaglia

Ancora una volta la maggioranza di Alassio stupisce, ma non per le sue iniziative amministrative piuttosto mediocri e di ordinaria manutenzione, ma per i movimenti che il Sindaco orchestra, evidentemente in previsione di un futuro personale molto incerto condizionato da risvolti giudiziari che quanto prima potrebbero imporre elezioni anticipate.

Ecco perciò la parola d’ordine: “Sparpagliamoci”, ma è ovvio rimanendo compatti e sempre agli ordini del nostro Capo anche se non potrà essere in Consiglio. Ma questo tatticismo non porterà a nulla, anche se Giannotta, Invernizzi, Ivaldi e Cassarino si sono iscritti a Fratelli d’Italia, Zucchinetti, Aicardi, Colombi e Parodi alla Lega Nord. Ma più di tutto stupisce che lo stesso Melgrati sia andato da Toti a offrire il tesseramento di Galtieri in “Cambiamo”.

Ma se da un lato questo modo di comportarsi, privo di ogni dignità e di coerenza oggi, con gli esempi nazionali, potrebbe non stupirci, dall’altro manifesta ancora una volta la veridicità del detto ”O Franza o Spagna purché se magna!”  Andrà così anche ad Alassio? Vedremo

Lascia un commento