La guerra per le poltrone alassine.

TUTTI I RETROSCENA.

Una vera e propria guerra di capodanno quella che si sta combattendo sulle imminenti nomine nelle società partecipate alassine.

Un passaggio delicatissimo per la Giunta Melgrati, già ammaccata dall’inchiesta rifiuti. A tenere banco, in questa fase, è soprattutto la partita per la Gesco srl (che gestisce gli impianti sportivi cittadini). Una matassa ingarbugliata che cercano di dipanare il Sindaco il Vice Sindaco e l’Assessore Fabio Macheda che ha la supervisione delle partecipate. Tanti i pretendenti per l’ambita poltrona di Presidente Gesco: Il Presidente uscente Bozzolo, consulente finanziario, la Dr. Beatrice Bertolino, laureata in giurisprudenza (entrambi vicini alla passata Amministrazione Canepa e secondo i più, quindi, svantaggiati in partenza), il Dr. Moreno, l’Avv. Piacentino, il Dr. Stefano Bonagura, l’agente Immobiliare Maurizio Espositoe l’Avv. Igor Colombi. In lizza per la presidenza Gesco c’era pure Pier Paolo Pizzimbone, Ex Commissario Provinciale di Fratelli di Italia, ormai fuori gioco per i noti fatti di cronaca (veniva dato inizialmente per favorito per la sua “fraterna amicizia” con Melgrati).

Adesso invece In pole per la Presidenza della Gesco c’è l’avv. Igor Colombi,  ma attenzione all’emergente Maurizio Esposito, (che ha già ricoperto il ruolo di  consigliere di Amministrazione della Società Ava che gestiva l’areoporto di Villanova) che sta pressando molto, nelle ultime ore, Melgrati e potrebbe spuntarla in extremis….Previsione di chi scrive: gestire il malcontento dei bocciati non sarà per niente facile per Melgrati e soci….In caso di esclusione dalla Gesco c’è già chi minaccia sfracelli……. Il durissimo braccio di ferro tra Colombi ed Esposito per la Presidenza Gesco non è, comunque, l’unico, c’è infatti anche quello per la Marina Spa che gestisce il Porto. Qui i duellanti sono Gli ex Assessori Roberto La Florio e Rinaldo Agostini con Corrado Careglio, sponsorizzato da Rocco Invernizzi, nel ruolo di outsider.

Secondo “Radio Nomine” a spuntarla, alla fine, dovrebbe essere Rinaldo Agostini ex segretario del Cnam di Alassio

Condividi:
0

Lascia un commento