Primi ostacoli per Schirru prima ancora di essere ufficialmente candidato.

Piero Santi si vuole candidare Sindaco.

La Caprioglio convoca gli iscritti della sua associazione e i consiglieri della sua lista.

Santi ha perso la pazienza e nei prossimi giorni deciderà il suo futuro politico. La sua legittima ambizione, visto le sue preferenze alle precedenti elezioni, è quella di fare il vice sindaco ed ora si è stufato dell’atteggiamento di Toti e Vaccarezza che lo vogliono capolista nella loro lista ma sul ruolo di vice Sindaco nicchiano, al massimo promettono un assessorato e nemmeno importante.

A Piero Santi le proposte non mancano anche la lega lo vorrebbe nella sua lista, ma l’attuale assessore ai lavori pubblici sta pensando alla proposta del Sottosegretario alla Salute Andrea Costa che lo vorrebbe candidare Sindaco in una lista, “Savona Popolare”.

La prossima settimana sarà quella decisiva (sabato ci sarà l’incontro con Costa) se l’accordo va in porto sarà una grossa grana per il candidato del centro destra (Schirru nonostante gli elogi alla Caprioglio si considera già candidato). L’esito delle elezioni potrebbe riservare una grossa sorpresa: il ballottaggio tra Russo e Santi con l’esclusione del candidato del centro destra.

Anche per la Caprioglio la prossima settimana potrebbe essere quella decisiva, dopo la riunione dei membri della sua associazione e dei consiglieri della sua lista convocata nei prossimi giorni finalmente si dovrebbe conoscere la decisione sulla sua eventuale candidatura

Condividi

Lascia un commento