L’Ostinazione dell’onorevole Orlando nel voler far perdere il PD

Non è bastato il flop di Sansa alle elezioni regionali, l’onorevole Orlando ora ci sta provando con Savona spingendo per l’accordo col M5S e soprattutto con l’investitura di Marco Russo a candidato Sindaco.

Orlando non si rende conto che a livello nazionale l’accordo Pd – M5S sta funzionando ma a livello locale è tutta un’altra storia.

Alle regionali il candidato Sansa era molto più vicino al M5S che al Pd, Marco Russo invece è distante dai grillini anni luce.

Il M5S di Savona difficilmente si accorderà col pd locale, impossibile se il candidato sarà Marco Russo, se lo facesse i suoi elettori in massa non lo voterebbero. Qualche giorno fa il Consigliere Meles è stato chiaro … No ad un programma preconfezionato.

Leggere nell’intervista di Luca Becce al SECOLOXIX gli elogi all’assessore Silvano Montaldo ha irritato più di un simpatizzante grillino che ha subodorato l’aria di qualche inciucio.

Al rifiuto del M5S bisogna aggiungere un altro fatto altrettanto importante che Orlando sembra ignorare, una parte consistente del Pd non vuole Russo candidato Sindaco ed è decisa a non votarlo.

Come può il Pd con Marco Russo candidato vincere le elezioni senza il M5s e senza l’appoggio di parte del Partito?  La domanda Orlando non se la pone e va avanti ostinatamente sperando di trovare un’impossibile  intesa con il M5S all’eventuale ballottaggio.

Lascia un commento