La torta nuziale dell’ATO spazzatura savonese

Non potrebbe essere rappresentato graficamente in differenti modi, se non con un grossa torta nuziale di quelle di un matrimonio da ricchi, otto nove piani, forse dieci. Anzi no, giusto farla da 69 piani tanti quanti i comuni invitati a nozze. Pare, dai voti espressi, che la sposa sia SAT ed ogni comune dovrà portare in dote una delibera di consiglio comunale per rendere ancora più partecipato e diffuso il matrimonio. Nel frattempo SAT cerca di acquisire impianti di recupero del rifiuto, la parte migliore della torta. Manca però la ciliegina sulla torta. Dice un proverbio marinaio “il pesce più grande mangia quelli più piccoli” Sorge spontanea la domanda. Chi sarà la multiservices che divorerà la piccola SAT?

Lascia un commento