Giovanni Lunardon sulle orme di Claudio Burlando?

In genere i segretari regionali del Partito Democratico, sono destinati ad una brillante carriera politica. Solo per il savonese Giovanni Lunardon le cose non sembrano essere andate così, almeno finora.

Alle elezioni regionali del 2015 da segretario regionale del partito si era presentato a Genova ed era stato eletto ma solo all’ultimo posto, mentre alle regionali dello scorso anno, da capogruppo in Regione, non è stato eletto.

Dopo il flop alle elezioni per lui si era ipotizzato qualche incarico a Bruxelles, ma per ora è politicamente disoccupato.

Oggi molti lo vedrebbero bene candidato sindaco a Savona ma lui ormai si è stabilizzato a Genova e nonostante gli insuccessi elettorali sembra voglia mirare in alto.

Se Burlando aveva puntato sul clima ventoso ligure fondando l’associazione “Il Maestrale” per arrivare alla presidenza della Regione, Giovanni Lunardon, per riemergere politicamente, pare voglia puntare sempre sul vento ma questa volta contro la brezza che soffia in Liguria, il vento di destra.  Per questo è tra i fondatori di “Controvento Liguria” un’associazione con una serie di idee per la Liguria, sull’ambiente, sul clima, sulla sanità, sulla rivoluzione digitale.

Non rimane che aspettare per vedere quali saranno le ambizioni politiche dell’archeologo savonese e soprattutto se le realizzerà.

Condividi

Lascia un commento