Destra contro Destra. Nel ricorso di Di Stilo.

Gli elettori, quelli veri di destra, quelli che ancora credono nella modernità del trinomio PATRIA, IDENTITA’, TERRITORIO, non si fanno ingannare dai giochetti di prestigio degli egoisti a caccia di poltrone. Non è contro logica che il Presidente del Consiglio comunale di Albenga, premiato con quel ruolo dal centro sinistra, si aggrappi ad un ricorso contro la Regione e contro Stefano Mai. Quindi è evidente, il ricorso si fonda su egoismo personale, cari lettori questa è destra contro destra!

Un fresco candidato di FDI alle elezioni regionali è pronto a far ricorso contro la sua stessa coalizione! Non ci crederesti, ma se l’azione parte da centro sinistra, c’è spazio per i dubbi.

Qual è il movente? Una lotta tra partiti? Lega contro FDI? No! perché l’avrebbero risolta con un colpo di telefono tra coordinatori. Almeno così accadeva in passato. Oggi chissà?

Il movente è l’ego, ovviamente davanti al partito.

In pillole, sarà vana gloria per il ricorrente. Il partito consapevole, ti osserva, ti giudica, respinge.

Lascia un commento