Dal 26 allora tutto cambia?  

Io ritengo che non cambierà molto! Si stanno creando dei pericolosi momenti di rivolta, da parte dei ristoratori ed altre categorie di lavoratori. In televisione i virologi continuano ad fra di loro creando scompiglio e non dando sicurezze al popolo. I politici anche loro bisticciano sempre. Si creano contrarierà anche tra coloro che sono al governo e quindi non si capisce più niente.

La chiusura di tutto alle 10 di sera creerà molti problemi. La disobbedienza civile di cui si sente ormai molto parlare speriamo che non crei una sorta di guerra civile. Alcuni giornalisti tuttologi pare quasi che prendano in giro quei poveretti che ormai chiusi da mesi stanno fallendo come attività lavorativa.

È’ facile commentare quello che accade agli altri che non possono lavorare quando a te lo stipendio mensile non te lo tocca nessuno. Alcuni dovrebbero stare ben zitti.

Il presidente Draghi probabilmente non ha ancora ben capito come sia assolutamente inadeguato il ministro Speranza come responsabile della sanità, di cui non ha competenza non avendo mai fatto il medico o qualche altra professione sanitaria. Avere scritto un libro e poi averlo ritirato dimostra ciò che affermo.

Povera Italia, poveri noi!!

 Renato Giusto

Condividi

Lascia un commento