Ultimissime da Palazzo Sisto

La nomina ad assessore di Andrea Sotgiu non s’ha da fare nè domani né mai

Il consigliere Marabotto candidato Sindaco a Vado Ligure con la Lega

Sulle lotte interne tra i consiglieri e il Sindaco per la nomina di Sotgiu abbiamo già scritto. Ieri  le cose sembrano siano precipitate, la lettera di Susanna Karunaratne ha fatto imbestialire la Sindaca, Versace ha fatto da paciere ma nessuno dei consiglieri, sia quelli di Vince Savona che quelli della civica, sembrano intenzionati ad accettare di confluire in un’unica lista per ottenere i numeri che consentirebbero la nomina di Andrea Sotgiu.

Ieri mattina si sono sentite le urla del Sindaco nei corridoi mentre sbatteva fuori dall’ufficio i consiglieri Olin e Martino.

Dei fatti politici di oggi, della maggioranza che vacilla e del sindaco abbandonato da tutti c’è un’ampia cronaca di Silvia Campese sul SECOLOXIX di oggi.

La notizia del giorno, però, trapela dall’interno della Lega, il partito di Salvini vuole allestire una lista alle prossime elezioni di Vado ligure e come candidato Sindaco pare abbia scelto il consigliere comunale di Savona Alberto Marabotto che quindi passerebbe alla Lega.

L’operazione sarebbe opera dell’ex addetto stampa della Caprioglio Cristiano Bosco, molto amico di Marabotto, che ha sostenuto la candidatura con Paolo Ripamonti. Se n’è parlato anche sabato durante il pranzo all’Old Wild West col segretario Sasso del Verme.

La notizia appena è trapelata ha messo in agitazione il Sindaco di Vado Monica Giuliano che conosce bene la popolarità di Aldo Marabotto, padre di Alberto, indimenticabile ex amministratore vadese ed esponente dei socialisti. Per cercare di tamponare la valanga di voti che dal Pd confluirebbero nella lista di Marabotto la Giuliano cercherà di allearsi col gruppo di Bovero.

Nella foto Alberto e Aldo Marabotto

Condividi:
0

Lascia un commento