TPL, contestato il nuovo incarico di collaboratore esterno assegnato all’ex Presidente Strinati

Non c’è pace per TPL.  Dopo la condanna della Corte dei Conti del Consigliere di TPL (non è vice presidente come abbiamo erroneamente scritto) Franco Orsi per le spese pazze quando era consigliere Regionale, non c’è solo la notizia sulla rivoluzione del biglietto elettronico per combattere l’evasione.

Per altre due notizie TPL fa parlare di sé: la presunta incompatibilità di Giovanni Ferrari Barusso, per il ruolo di direttore generale dell’azienda e il contestato nuovo incarico di collaboratore esterno, dopo una selezione di 5 partecipanti, dato all’ex Presidente  Claudio Strinati  che sta creando parecchie polemiche

Condividi:
0

Lascia un commento