Terminal di Vado, sindacati in guerra sul referendum… da The Medi Telegraph

Non solo un mucchio di lavoratori in meno, sindacati spaccati:
……. contiene pesanti deroghe al contratto nazionale sugli orari di lavoro, sulle prestazioni straordinarie e sui regimi di flessibilità”. E’ la dura presa di posizione di Laura Andrei, Marco Pietrasanta (Cgil) e Mauro Scognamillo, Davide Traverso (Cisl).
.”Se approvata, l’ipotesi di accordo sottoposta a referendum il 19 e 20 maggio prossimi, frutto di un’intesa tra la società e la sola Uiltrasporti, determinerebbe elementi di dumping contrattuale eccessivo tra terminal portuali, scaricando sul costo del lavoro, e non sulla qualità del servizio, la concorrenza tra operatori”. Così i sindacati si spaccano. …….CONTINUA  su The Medi Telegraph

Lascia un commento