Savona. Breve resoconto della seduta del Consiglio di oggi

 Un breve resoconto della seduta del Consiglio comunale di Savona di oggi

Rendiconto Finanziario: l’Assessore Montaldo incassa i complimenti unanimi sulla gestione del bilancio, anche da parte delle minoranze che contestano la visione politica della città e la mancanza di progettualità. E’ tragicomico osservare come i consiglieri della minoranza facenti parte delle passate amministrazioni scadano nella retorica, dimenticando che l’immobilismo, nella passata consiliatura, era affiancato da produzione di deficit.

Variazione di Assestamento del bilancio: la minoranza insiste sull’inutilità della spesa sulla videosorveglianza (sostenuta invece caldamente dalla maggioranza compatta), dimenticando che, tra le varie voci, le spese derivanti dalla chiusura di Cima Montà, inattiva dal 2007. A ricordare questa ed altre pesanti eredità delle passate amministrazioni, ci pensano i consiglieri della Lista Civica Venturelli e Marabotto

Pratica TARI: l’Assessore Montaldo propone di riportare a 3 le rate della TARI, dopo che, durante lo scorso consiglio, alcuni consiglieri della maggioranza hanno fatto passare, con il loro voto, gli emendamenti della minoranza. Le opposizioni si ritirano sull’Aventino e non partecipano al voto, evidenziando la gravità del precedente che ribalterebbe una decisione del Consiglio Comunale. Neppure Martino e Karunaratne prendono parte alle operazioni di voto.

Pasticci della maggioranza sulle mozioni successive: prima la Lega propone e vota una mozione sul potenziamento del centralino contro il suo stesso assessore al personale, poi i capigruppo Venturino (Lega) e Venturelli (Civica) si dichiarano favorevoli alla mozione dei 5 stelle sulla proroga della concessione gratuita del suolo pubblico (nel frattempo già concessa dalla Giunta!) ed esprimono però voto contrario.

Il Consiglio Comunale si conclude con la richiesta danni ad Autostrade per la vergognosa situazione ligure; Italia Viva si astiene mentre il resto dell’opposizione non partecipa al voto.

LA REGISTRAZIONE DELLA SEDUTA

Lascia un commento