Rimpasto mal riuscito

Venerdì incontro di Toti e Rixi con la Sindaca

La Regione era d’accordo solo sulle ridistribuzione delle deleghe

Rixi ha scelto Remigio per la poltrona di Ripamonti

Sul rimpasto di ieri bisogna fare un po’ di chiarezza.

Pare non sia del tutto vero che la Sindaca abbia fatto tutto di testa sua, le varie ridistribuzioni delle deleghe erano state decise insieme a Toti e Rixi, poi la Sindaca si è fatta prendere la mano.  

Venerdì dall’incontro con Toti e Rixi i nodi verranno al pettine.

Vedremo quali provvedimenti prenderanno, da Genova trapela che Toti e Rixi striglieranno per bene la Sindaca, chiederanno lumi sul curriculum di Doriana Rodino (non è andata giù la sostituzione della Marozzi, benvoluta dai giovani, con una sconosciuta) e sulle altre iniziative prese.

La delega ai lavori pubblici alla Caprioglio ha sorpreso tutti ed è apparsa come una mossa per far digerire a Santi il ridimensionamento (assegnarla ad un altro assessore sarebbe stato troppo per il super votato Santi). Entro qualche mese, però, la delega dovrà essere riassegnata.

Sproneranno Arecco perché finalmente metta in atto i progetti annunciati. Ce ne sarà anche per Montaldo, i troppi tagli sono mal digeriti da Toti.

Si risolverà la sostituzione di Ripamonti. 

Rixi ha già deciso, ha dato la parola ad Alfredo Remigio, la poltrona sarà sua. Il problema è che gli altri rappresentanti della Giunta vogliono un savonese ma non Remigio. Per questo tutto è ancora incerto, Remigio in cambio del mancato assessorato si “accontenterebbe” di una poltrona in qualche ente.

Al posto di Andrea Sotgiu, neo assessore, dovrebbe entrare in consiglio Alessandro De Lucis

Condividi:
0

Lascia un commento