Povero Ponte Sisto, sconosciuto ai più e maltrattato dai savonesi

In un intervento nel Consiglio comunale dei 5 febbraio, la Consigliera Milena Debenedetti, a proposito del San Giacomo, aveva citato un ponte fatto costruire da Papa Sisto IV nel 1479 per collegare l’ex Convento con il resto della città. Un vero e proprio viadotto che collega 2 colline, un gioiello architettonico sconosciuto ai più.

Incuriositi da questo intervento, questa mattina siamo andati a fotografare il ponte, non siamo riusciti a passarci sopra, ma ci siamo ripromessi di farlo al più presto.

Allo stupore per la grandezza dell’opera si è sostituita, quasi subito, tanta rabbia e tanta amarezza.

Da ambo i lati del ponte sono stati costruiti due palazzi. Uno letteralmente appiccicato, tanto che un condomino ha fatto una porticina sul poggiolo per poter accedere al ponte. Nell’altro palazzo, leggermente staccato, hanno pensato bene di costruire delle verande che appoggiano sul ponte.

Ma la cosa peggiore è la costruzione, questa più recente, di due box sotto l’arcata del ponte.

Naturalmente tutto costruito con regolari permessi e il beneplacito della Sovrintendenza.

Guardate le foto.

Condividi:
0

Lascia un commento