Perché Ripamonti non fornisce un report di quanto fatto nei 2 anni da assessore a Savona?

“Non osservare la pagliuzza nell’occhio di tuo fratello se non vedi la trave che è nel tuo.”

Un ex assessore del Comune di Savona (proveniente da Laigueglia) – ora Senatore – vorrebbe un rapporto sull’operato, peraltro ineccepibile, degli assessori leghisti.

Perché, per dare il buon esempio, non fornisce lui stesso un report di quanto fatto, da membro non eletto della Giunta, durante i suoi due anni di mandato amministrativo?

Oltre alla pubblica bestemmia di Legino e ai quattro chinotti rinsecchiti fatti piantare sul Priamar, che cosa ha fatto?

Potrebbe anche fornire a noi umili elettori un report sulle sue attività parlamentari, sarebbe utile conoscere se, oltre a organizzare sconfitte elettorali nei comuni della provincia e a fare prendere un numero esiguo di voti ai suoi protetti Sasso del Verme e Maione alle regionali, qualcosa di utile per la nostra provincia lo riesce a ottenere.

Un elettore (ex se continuerà così) della Lega

Lascia un commento