PCI: PROPOSTA DI BERRINO SCELLERATA ED IRRESPONSABILE

Il Partito Comunista Italiano reputa la proposta dell’assessore regionale Berrino, di demandare la responsabilità della salute pubblica agli studenti, l’ennesima proposta figlia di una politica scellerata ed irresponsabile, sorda a quanto già denunciato mesi fa dai cittadini, dai sindacati di categoria dei trasporti e dal Partito Comunista Italiano.

Il rientro a scuola degli studenti, senza un chiaro piano di adeguamento e di sostegno da parte delle istituzioni sulla situazione in cui riversano i trasporti pubblici, metterà seriamente a rischio l’incolumità dei cittadini.

La soluzione dell’assessore sarebbe quella di demandare l’organizzazione degli spostamenti “di massa” degli studenti, chiedendone conto direttamente ai rappresentanti di classe, facendo ricadere così il peso della situazione drammatica che sta vivendo il mondo intero su ragazzi per lo più non ancora maggiorenni.
Tutto questo non deve passare nel silenzio assordante di una politica non più all’altezza dei cittadini.
Il Partito Comunista Italiano torna nuovamente a chiedere a gran voce un intervento serio delle istituzioni a sostegno di trasporti e sanità.
Le politiche della Regione stanno letteralmente abbandonando i cittadini Liguri. Sei mesi di tempo per prepararsi a quanto sta accadendo in questa seconda ondata e nulla è stato fatto per sanità e trasporti, se non demandare tutto ciò che è di interesse pubblico, preoccupandosi unicamente di privatizzazioni e profitto.
PARTITO COMUNISTA ITALIANO
Federazione della Liguria

Lascia un commento