Navi Costa fino al 2044, investimenti per il dragaggio e nulla per i fumi

Ieri alla presenza Toti, Caprioglio, Signorini  e Neil Palomba, (direttore di Costa) è stato firmato  un accordo in cui l’Autorità portuale estende a Costa la concessione delle aree  fino al 2044, confermando i 20 milioni di investimenti per il dragaggio dei fondali, il rifacimento del Palacrociere e, naturalmente, nessun cenno ai fumi delle navi.

In attesa delle navi a gas e delle promesse del Sindaco in campagna elettorale sul porto elettrico le navi continueranno ad inquinare il centro città e non solo.

Condividi:
0

Lascia un commento