ALBISOLA  -  VERITA' POLITICHE

Gentilissimi albisolesi,
all'inizio di giugno si terranno le elezioni comunali. Le liste che presumibilmente si presenteranno sono:
-Luigi Cameirano
, uscito dalle primarie del PD;

-Dott. Tessore, indipendente di destra, scottato ancora dal comportamento di Orsi alle ultime elezioni comunali;

-Orsi Franco, senatore albisolese PDL
Cinque anni fa abbiamo assistito alla vittoria scontata (il centrodestra aveva preso il 24%, girava voce che persone vicine ad Orsi avessero fatto la campagna elettorale per consigliere Cameirano) di Lionello Parodi, una persona onesta e buona, che non è riuscito ad amministrare la città per mancanza di polso e soprattutto per aver accettato la nomina a primario in una gara mono - concorrente (il libro IL PARTITO DEL CEMENTO ha dedicato una pagina all'accaduto, MATRIX su Canale5 un'intervista ed i giornali fiumi di inchiostro, famosa la prima pagina su IL SECOLO dal titolo "I FANS DI BURLANDO FINISCONO PROMOSSI").

Lionello Parodi
per un incarico ben retribuito, secondo molti, è stato molto influenzato dai suoi "amici" DS. Non vogliamo mettere in dubbio l'onesta del Sindaco, ma dobbiamo considerare il suo operato gravemente insufficiente a causa degli elementi che contraddistinguono la sua giunta. Il fatto che non si ricandidi più è l'esempio lampante del suo fallimento. Tra gli elementi di spicco della maggioranza ricordiamo:

Luigi Cameirano, assessore ai lavori pubblici,DS,molto vicino all'imprenditore Camelo Scaramuzzino(proprietario LA FILANDA, 30mila metri cubi nel golf albisolese, per oneri di urbanizzazione ridicoli), una persona amante del cemento, in prepensionamento per infortunio sul lavoro come vigile del fuoco. Vincitore delle primarie. Ha subito molti attacchi per la situazione fallimentare in cui versano i lavori pubblici (piscina ferma da anni e molto altro da scrivere un libro)

Guido Di Fabio, ex vicesindaco, margherita, uscito dal PD dopo la vittoria di Cameirano alle primarie. Una persona che ha riconosciuto il fallimento dell'attuale maggioranza, attaccando il Sindaco e restituendo le deleghe affidategli.

Massimo Trogu, DS, membro di maggioranza, uscito dal PD alcuni giorni prima delle primarie in cui era candidato, ha attaccato pesantemente la giunta uscente

Guido Pretin, fanalino di coda delle primarie.

Tra i membri dell'attuale maggioranza ricordiamo:

Marco BOCHICCHIO, assessore al turismo. Ha fatto poco per albisola ma è stato poco attaccato per il suo carattere democristiano;

Mario VEZZOSO, DS, assessore amico di Massimo Zunino, finito anche lui nel libro "IL PARTITO DEL CEMENTO" per il suo fiuto affaristico;

Giovanni MARTOLINI, socialista, assessore allo sport, poco presente e quindi poco attaccabile.
Capitolo a parte merita

Letizia Parodi, l'unica che ha partecipato alle primarie per il Sindaco pur non essendo nell'attuale maggioranza. Persona contro gli speculatori edilizi, che considera la giunta uscente fallimentare, appoggiata dall'ex Sindaco Durante. La sua candidatura ha sicuramente permesso la vittoria alle primarie di Cameirano poichè è andata ad attaccare il bacino di voti di Guido Di Fabio. Non è detto che fosse a conoscenza di ciò.
 
Tra le persone di sinistra che sono state all'opposizione cittadina ricordiamo:

Pietro Corona, margherita, una persona onesta che mette l'etica davanti a tutto. Sempre in prima fila contro gli speculatori edilizi, uno che non si vende e che non ha peli sulla lingua. Purtroppo difficilmente potrà ambire a qualche carica;

Giovanni Vinotto, DS, all'opposizione per modo di dire. Ha ricevuto, si dice, il contentino ed è stato subito inglobato dalla maggioranza. Molto vicino a Cameirano.
 
Tra gli oppositori di questa giunta  che appoggeranno il candidato Sindaco Dott. Tessore ricordiamo:
Marco Vigo, senza tessera, promotore finanziario, grande lavoratore con poco tempo da impiegare nella politica

Franco Tessore, anche lui senza tessera, figlio del candidato Sindaco.
 
Arriviamo adesso all'analisi della squadra del Sen. Orsi:

Cristian Ghigo Gaspari, coordinatore della lista. Uomo vicino ad Orsi ma che appoggia Berruti(DS) a Savona e fà parte di ALTRASAVONA. Fino al 2006 era in Forza Italia, poi è passato alla sinistra. Si vocifera in paese che sia stato messo in quel ruolo per delegittimare e far perdere forza a Gambaretto;

Diego Gambaretto, l'unica persona veramente nuova,giovane di 25 anni. E' diventato coordinatore di Forza Italia di Albisola non grazie ad Orsi ma attraverso l'impegno, la grande comunicatività e la lotta ai vecchi baronati. Ha ricevuto una querela dal Sindaco per una lettera-tranello scritta da una persona vicina ad Orsi. Pensa con la propria testa ma ciò gli sarà d'intralcio in futuro. Ha condotto da solo in questi 2 anni una battaglia contro sprechi, inefficienze e furbetti. Fà paura alla politica degli affari poichè non è comprabile, i giornali gli danno spazio e non ha peli sulla lingua. Non gli piace la politica attuale e vorrebbe cambiarla. Anche se prenderà tanti voti si dirà in giro che gieli ha passati Orsi, che nella realtà cercherà di togliergliergli;

Ezio Porro, commercialista ed imprenditore, scende in campo vicino ad Orsi, secondo molti, per alcune promesse che gli sono state fatte. Amico di Filippo Marino (uomo di punta di Enrico Nan) prima di prendere una decisione analizza bene l'interesse personale.
 
Capitolo a parte merita Fabio Spano che ha votato alle primarie del PD per Cameirano (DS) e nelle passate elezioni ha sostenuto Bochicchio e la candidatura di Lionello Parodi (DS).
Non perde occasione per attaccare Gambaretto (invidia e ignoranza) dicendo che è schiavo di Orsi. Molti dicono che faccia solo gli interessi della sua associazione culturale di musica e sostenga ad ogni tornata elettorale chi è secondo lui il favorito.