L’ufficio informazioni turistiche di Savona si lancia in politica?

La Stampa dell’11 settembre 2018, edizione di Savona, ha condiviso sul suo profilo Facebook la notizia dell’aria di rivolta, da parte della grande distribuzione (cooperativa) organizzata, nel caso venissero limitate le aperture nei giorni festivi (LEGGI).

Al post de “La Stampa” tra i tanti commenti si può trovare anche quello di Savona – Ufficio Informazioni Turistiche ….LEGGI

Probabilmente l’Ufficio Informazioni Turistiche di Savona è affidato in gestione ad una cooperativa.

Tra le informazioni presenti sul profilo Facebook di Savona – Ufficio Informazioni Turistiche” si può riscontrare che ha sede in Via dei Maestri d’Ascia 7 – Savona ed è inoltre presente un rimando ad un sito internet (istituzionale o commerciale?). www.rivieraculture.it

Aprendo questo il sito, ci si renderà conto che è un sito di promozione e vendita di servizi di viaggio e turistici, gestito dalle cooperative.

Il sito istituzionale del turismo della Provincia di Savona richiamato sulla vetrina di Via dei Maestri d’Ascia 7  è www.visitriviera.it.

Il sito www.visitriviera.it è gestito dalla Provincia di Savona, che dopo l’approvazione della legge regionale 15/2015 inerente il riordino delle funzioni conferite alle province, rimanda al sito www.turismoinliguria.it, che dovrebbe essere il sito istituzionale del turismo per la Regione Liguria e quindi anche per la Provincia di Savona.

Anche per il sito internet del Comune di Savona l’ufficio informazioni turistiche si trova in Via Maestri d’Ascia 7 -Darsena e per le  informazioni turistiche sulla Riviera di Ponente si rimanda al sito  www.turismoinliguria.it.

Secondo quanto riportato sull’articolo de “La Stampa” citato all’inizio, sembra esservi convergenza di intenti tra il Presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti (Forza Italia) e la Coop Liguria, per mantenere l’apertura domenicale della grande distribuzione.

Le cooperative (rosse) hanno però una marcia in più, sembrano essere ancora padrone di alcuni settori dell’economia ligure, tanto da potersi inserire con un proprio sito commerciale in quello che dovrebbe essere il profilo Facebook istituzionale dell’Ufficio di Promozione Turistica di Savona e potendosi inoltre permettere di fare commenti di natura politica.

Al povero Luigi Di Maio (Movimento 5 Stelle) rimane l’arduo compito di difendere gli affari dei piccoli commercianti ed imprenditori impauriti e che non riescono a stare al passo con la globalizzazione, dopo il caso ILVA che ha visto prevalere le ragioni del grande capitale, chi l’avrà vinta?

Condividi:
0

Lascia un commento