Lo sbarco di Vernazza nelle ex aree Tirreno Power cancellerà il progetto del biodigestore?

Il sindaco Giuliano: «Dopo anni di tragedia umana ora rinasce un intero territorio»

«Con il riutilizzo delle aree si chiude anche la polemica sul biodigestore, che non ci sarà», ha aggiunto il sindaco di Quiliano, Alberto Ferrando.

Con queste dichiarazioni dei Sindaci, i vadesi e gli abitanti del circondario possono stare tranquilli che il biodigestore non si farà?

Lo speriamo anche se non ne siamo del tutto certi.

Prima di tutto Vernazza non ha comprato tutte le aree.

Le aree acquistate le utilizzerà tutte per la sua attività?

Con l’arrivo di Vernazza purtroppo non decadrà la delibera della Regione e della Provincia sul biodigestore e quindi tutto rimarrà come prima.

L’unico regista dell’operazione Vernazza è Toti, il Presidente della Regione che ha deliberato sul biodigestore. Possibile che abbia cambiato idea?

I dubbi rimangono bisogna tenete alta la tensione perché a Vado dopo le elezioni il biodigestore potrebbe tornare di attualità.

 Nella foto da sinistra L’ingegner Fabrizio Allegra (direttore generale di Tirreno Power), il Presidente Giovanni TotiDiego Vernazza, amministratore delegato della società

Condividi:
0

Lascia un commento