Lega: la vendetta 2

Dopo la sparata a salve dei tre moschettieri ponentini (Bruzzone, Ripamonti e Foscolo) sulla sanità, anche la Viale si smarca da Toti sull’utilizzo dell’app Immuni per la Liguria.

Se la Lega fino ad oggi avesse dimostrato di sapere ragionare di politica, nulla da dire, ma siccome ciò non è mai accaduto, questa presa di posizione della maggiore responsabile del fallimento/privatizzazione della sanità ligure, va vista come un modesto tentativo di arginare il calo di consensi dei cittadini verso la Lega.

La frittata ormai è fatta, anzi peggiora ogni giorni, l’inadeguatezza politica regionale della Viale e soci, dei tre finti moschettieri ponentini, della Maione, ma anche della fioraia Zunato compresi Arecco e Levrero sono una triste realtà.

La morale di tutto ciò sta nel fatto che Toti-Fox sta vampirizzando furbescamente la Lega che alle prossime regionali avrà molti candidati delusi, ex assessori non eletti e molti militanti disoccupati.

Condividi:
0

Lascia un commento