Borghetto Santo Spirito. La Regione ha autorizzato i dragaggi all’interno del porticciolo

La Regione ha autorizzato il livellamento  dei fondali  dell’approdo turistico di Borghetto  Santo  Spirito  mediante spostamento di sedimenti per ripristinare le quote di  sicurezza dei fondali.

Si tratta di spostare di circa 8.000 metri cubi di sedimenti marini. I materiali saranno dragati da una superficie di circa 10.600  metri quadrati, corrispondente all’intera area portuale e  i sedimenti dragati saranno ricollocati in un’area esterna antistante il sito di intervento. L’area esterna di deposizione si  trova a circa 250 metri dalla costa, all’esterno delle acque di balneazione.

Le caratteristiche dei sedimenti da movimentare sono stati analizzati, secondo quanto stabilito dal Regolamento regionale. Si tratta di sabbia priva di una significativa componente pelitica e priva di pericolo ecotossicologico.

Nell’area  interessata  dall’intervento sia di prelievo che di nuovo collocamento, non sono presenti habitat vulnerabili e la  distanza dalla prateria di Posidonia oceanica compresa  nei fondali  Albenga-Loano è tale da poter escludere impatti a carico dell’habitat marino

L’AUTORIZZAZIONE

Condividi:
0

Lascia un commento