La Maestrina Caprioglio e la sua discepola Rodino

Le due amiche, vicine di ombrellone, non hanno ancora dimostrato una concreta attitudine nell’ambito culturale.

A farglielo capire è stato anche l’ ospite d’onore: il critico d’arte Vittorio Sgarbi.

Le due, martedì, hanno sfilato in passerella col critico d’arte più famoso d’Italia ma, molto probabilmente, non sono rimaste soddisfatte.

Una volta terminata la visita Sgarbi ha dichiarato ai giornali:

“Bisogna valorizzare di più il patrimonio artistico della città”.

Una frecciata molto sottile che fa intendere il totale “disinteresse” del Sindaco e dell’assessore alla Cultura.

La città ha talmente tanti tesori che si meriterebbe molto di più di una pavese che non conosce nemmeno la città.

La giornata è stata la mera dimostrazione che il Sindaco cerca soltanto una misera notorietà, sfilando, come ai vecchi tempi, vicino a personaggi famosi e rincorrendoli per immortalarli in qualche veloce selfie.

Su questo l’impegno non manca di certo.

Invece, per quanto riguarda l’assessore non ci resta che bocciarla totalmente in storia cittadina, vista l’ennesima scena muta dell’altro giorno.

Condividi:
0

Lascia un commento