La giustizia fiscale fa parte delle priorità politiche?

Ricordate il paradosso per chi possiede case affittate in Francia e ha un’abitazione principale in Italia. Ne avevano parlato tutti i giornali.

Il problema l’aveva sollevato una contribuente di Cairo Montenotte, Paola Bracco, più di un anno fa rivolgendosi al dipartimento delle finanze ….LEGGI

Del caso si era interessato anche un Onorevole, la signora ha contattato più volte il Mef con vari scambi di email ma ad oggi non c’è stata nessuna novità.

A causa di una  norma sbagliata, da anni lo Stato obbliga migliaia di ignari italiani a pagare cospicue tasse illegittime ed incostituzionali  perchè sono una palese, dimostrata e conclamata doppia imposizione oltre che una perdita parziale dell’esenzione prima casa.

Per ora la  correzione della norma non è stata inserita tra le priorità politiche, ma si spera avvenga nel corso dei lavori parlamentari per la conversione del ddl di bilancio

Le risorse per porre rimedio a questi indebita tassazione si potrebbero trovare, ad esempio, colpendo le finte seconde case che molti contribuenti hanno dichiarato come prime case per pagare una IMU ridotta, ma il governo, pare, voglia fare retromarcia e non voglia più intervenire.

Si ha l’impressione che la giustizia fiscale non faccia parte delle priorità politiche.

Condividi:
0

Lascia un commento