La disperazione di Vaccarezza

Non c’è altra spiegazione, Angelo Vaccarezza deve essere disperato, teme di perdere la poltrona in Regione e allora gira i Comuni della Provincia che vanno al voto per cercare consenso, distribuendo a destra e a manca i suoi candidati.

A Varazze appoggia chiunque.

A Celle si è accordato con Remo Zunino.

Ad Albissola Marina non presenta nemmeno una lista e fa votare Nasuti.

A Vado continua il flirt politico con Monica Giuliano.

A Pietra ligure ne ha piazzati 2 nella lista della Foscolo e 2 in quella di De Vincenzi

A Millesimo dovrebbe far votare Picalli, ma sotto sotto aiuta Manconi.

Non conosciamo la situazione negli altri Comuni, ma siamo certi che in ogni lista lo zampino di Vaccarezza c’è.

Il suo futuro politico non è molto roseo, dopo le europee Forza Italia si spaccherà, da un lato ci saranno Scajola e i suoi, dall’altro gli arancioni di Toti, il dubbio che attanaglia Vaccarezza è: con chi mi converrà stare per mantenere la poltrona?

Mentre ci pensa deve stare attento perché, come dice un proverbio: chi di inciucio colpisce di inciucio perisce (politicamente naturalmente)

Condividi:
0

Lascia un commento