•    

03
Gen
A proposito di “Pescaggi” 2018 Stampa E-mail
Scritto da RICCARDO CICCIONE   
A proposito di “Pescaggi” 2018
Il giorno 8 Dicembre 2016 Uomini Liberi aveva pubblicato un mio intervento indirizzato al dott. Signorini Presidente Autorità Portuale di Sistema Genova /Savona a titolo “ On. Signorini è opportuno iniziare col piede giustoquesto intervento era stato scritto in merito all’insistenza dell’affermazione “ Discarica (piattaforma Maersk)Vado pescaggio da 18mt a 22mt” Questa affermazione giustificava quella che sarebbe l’unico attracco esistente per ricevere portacontainers con tale pescaggio
 A tutt’oggi non ne esistono navi con un tale pescaggio i diretti interessati si sono convinti che è opportuno, per varie ragioni, a non farle costruire anzi la tendenza è quella, specialmente per il traffico nel Mediterraneo di limitare la quantità dei teus da trasportare.

In questi giorni un importante armatore greco ha ordinato la costruzione 4 portateus da 2200 teu + N°2 da 640 + N°1 da 7000 il loro massimo.

Il rendimento della attuale Discarica (Piattaforma Maersk Vado) certamente non dipenderà dal pescaggio ma dalla collaborazione e non per la rivalità fra i porti specialmente Savona – Genova e dalle più positive infrastrutture le più efficienti possibili specialmente ferroviarie e autostradali. Bremerhaven, dopo Rotterdam o Felixstowe, movimenta quasi 6 milioni di teus, ma ha un limite di pescaggio di 12,6 mt indipendentemente dalla marea, oppure di 14,5 mt con la marea in entrata.

Amburgo 11,6mt indipendentemente dalla marea, oppure 13,9mt con la marea in entrata, eppure movimenta quasi 10 milioni di teus. Tutti i porti Italiani globalmente sono riusciti a movimentare c.a 11 milioni di teus. Tutte le grandi portacontainers da 23 file, attualmente in circolazione hanno pescaggi massimi di 16mt ed il pescaggio massimo, per una larghezza di 58,6mt il limite è di 16,80mt.

Le navi che stanno per essere costruite nel prossimo futuro, quelle da 24 file saranno larghe 61,2mt. Avranno un limite di pescaggio 16,41 mt, le 25 file larghe 63,8 mt avranno, invece un limite di 15,34 mt.

E’ augurabile di non ritornare sull’argomento soprascritto anche per non giustificare situazioni e soluzioni tecnicamente non necessarie e molto discutibili.

 
03
Gen
PORTI Stampa E-mail
Scritto da ANTONIO GIANETTO   
 
 - Nel sito del porto di Savona. Passeggeri: Crociere e traghetti 
   Ci sono le partenze per la Corsica nel 2018 ma non abbiamo ancora il calendario delle crociere del 2018…GUARDA  

 - Container, ripresa ancora debole ...LEGGI

 - Saimare apre una propria sede operativa Savona- Vado...LEGGI

 - Il nodo ferroviario di Genova e i valichi verso la Pianura Padana....LEGGI

LE ALTRE NOTIZIE...

Leggi tutto...
 
02
Gen
La Consulta per il Priamar scrive al Sindaco e al Vicesindaco Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Rilancio del Priamar
La Caprioglio mal consigliata dai dirigenti cambia idea
 la Consulta si arrabbia e scrive una lettera al Sindaco e al Vicesindaco
Dopo aver letto l’articolo de La Stampa del 29 novembre …LEGGI…i membri della Consulta per il Priamar (Milena Debenedetti, Rinaldo Massucco, Carlo Varaldo, Carlo Cerva) si sono detti costernati e preoccupati per le decisioni prese dal Comune sulle iniziative prese per il rilancio della fortezza e hanno scritto una lettera al Sindaco e al Vicesindaco
Tale costernazione è dovuta al fatto che le decisioni prese durante la riunione con la Consulta erano totalmente differenti da quelle annunciate da La Stampa, ad esempio per i reperti archeologici era stato decisa la sistemazione in una delle tante gallerie e il meraviglioso locale della polveriera utilizzarlo per qualcosa di molto importante (adoperarlo da magazzino è scandaloso).

 Nel locale della polveriera era stato deciso di aprire un’enoteca di un certo livello che avrebbe sicuramente rilanciato la fortezza.

Ora resta da capire questo voltafaccia del Sindaco, anche se i soliti bene informati ripetono che il problema è sempre lo stesso: le idee della Giunta, soprattutto quelle buone, sono disapprovate dai alcuni dirigenti (i soliti Bacciu, Sperati, Rossi) che remano contro e convincono la Caprioglio a fare retromarcia, questa volta pare abbiano fatto intervenire addirittura il Sovrintendente Vincenzo Tinè che probabilmente del Priamar non conosce le potenzialità.

Non resta che attendere la reazione del Sindaco appena tornerà dalle vacanze e soprattutto del Vice sindaco (l’idea dell’enoteca è sua) alla lettera della Consulta recapitata il giorno 30 dicembre.

Tutti si augurano che ci sia un ripensamento e che il locale della polveriera sia utilizzato per qualcosa d' importante

 
02
Gen
Il Comune di Savona fa finta di promuovere il compostaggio domestico Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Il Comune di Savona fa finta di promuovere
il compostaggio domestico.
 Da ormai tre anni infatti nei regolamenti comunali inerenti  la TARI…LEGGI… è previsto uno sconto (10%) per chi faccia il compostaggio domestico (sconto obbligatorio in base a normative nazionali), chi domandi però l'applicazione di tale sconto autocertificando (come da regolamento e modulistica comunale ... da poco non più scaricabile dal sito... ) di trattare la frazione umida dei propri rifiuti in compostiera si sente rispondere dall'ufficio tributi  che - mancando il regolamento specifico sul compostaggio - lo sconto si può chiedere ma non si può ottenere... divertente no?  
Ora se il Comune di SV volesse veramente approvare tale regolamento potrebbe risolvere la questione in poco tempo ispirandosi a decine di documenti disponibili in rete redatti da moltissimi comuni anche confinanti con Savona invece che nascondersi dietro ad un filo per non applicare le detrazioni dovute.
Non si tratta solo di denaro ma di indicare chiaramente ai cittadini che l'Amministrazione persegue nei fatti una politica virtuosa di diminuzione dei rifiuti da trattare. Infatti Savona si trova a raccogliere nei suoi cassonetti "di confine" i rifiuti di chi si rifiuta (!!) di applicare la raccolta differenziata spinta giustamente introdotta dai comuni limitrofi così paghiamo due volte per smaltire rifiuti di altri e per il mancato raggiungimento delle quote di differenziata dovuto anche a questi "trasfertisti" del rifiuto.
I vigili urbani non possono certo montare la guardia ai confini per evitarlo ma se ci fossero segnali chiari che anche Savona vuole fare sul serio la differenziata forse diminuirebbero anche i comportamenti incivili e i cittadini virtuosi si sentirebbero compresi ed apprezzati. Speriamo che nel nuovo anno il Comune di Savona voglia occuparsi davvero di rifiuti e non solo di dove non debbano urinare i cani, suggeriamo di cominciare approvando subito il regolamento sul compostaggio domestico e sanzionando duramente chi getta i rifiuti alla rinfusa vanificando lo sforzo di tanti cittadini che cercano di differenziare i rifiuti come è doveroso fare.
 
01
Gen
Ripascimento a Vado ligure -La beneficenza pelosa di Maersk è già svanita Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
RIPASCIMENTO A VADO LIGURE
Di qui si toglie...
 E di là si mette...
La somma però non è zero...è meno 32mila euro di soldi pubblici.
La beneficenza pelosa di Maersk è già svanita
 Siamo noi che stiamo regalando soldi e territorio a Maersk
 
01
Gen
W la Befana, ci ha anticipato la sabbia Stampa E-mail
Scritto da RICCARDO CICCIONE   
W la Befana, ci ha anticipato la sabbia
E sì la Befana ci ha anticipato la sabbia dopo pochissimi giorni dalla mareggiata percorrendo soltanto un centinaio di metri con un costo che noi pagheremo “soltanto”
€ 32.263 figuriamoci se avessimo dovuto pagare anche la sabbia sarebbe stato un bel salasso, e per fortuna che le onde erano contenute e non alte 6 mt come qualche sprovveduto ha dichiarato evidentemente non ha mai, in vita sua, visto onde alte 6mt.
Detto ciò una osservazione mi sembra doverosa in quanto qualcuno ha dichiarato che la discarica (Piattaforma Maersk) è stata ininfluente in tutto ciò che ha provocato la mareggiata, questa è una battuta da affiancare a quella delle onde così siamo certi che la conoscenza in merito in campo marittimo lascia molto a desiderare.
Mi sembra anche legittimo chiedersi “ come mai in così breve tempo l’Autorità Portuale di SISTEMA  Genova / Savona con ovviamente il beneplacido benestare del Comune Vadese ha provveduto al ripascimento” del litorale balneare?
Certamente essendo un indice palissianico quello che la discarica (piattaforma Maersk) ha certamente avuto in  Negativo una certa influenza sui danni provocati dalla mareggiata non può essere contestabile è evidente che se le cose fossero come dichiarato in precedenza certamente l’amministrazione comunale non sarebbe riuscita ad intervenire in così breve tempo. Certamente c’è una morale che la discarica (Piattaforma Maersk) sia complice di colpevolezza o meno sui danni “chi paga siamo sempre noi “
 
01
Gen
Ordinanza sulle deiezioni canine Stampa E-mail
Scritto da Picchi   
ORDINANZA SULLE DEIEZIONI CANINE
Picchi scrive a uominiliberi
Ho seguito con interesse tutto il CAN CAN fatto dai giornali e dalla TV sull'ordinanza che vieterebbe il passaggio o passeggio dei cani in centro città.
Non ho avuto occasione di leggerla anche se la ho cercata.
Mi sembra comunque, al di la della forma e sentito i commenti sulla poca chiarezza del testo, che ci volesse un giro di vite non per gli animali ma per gli incivili che non puliscono.
Il cane maschio marca il territorio anche se due minuti prima ha evacuato nell'oasi canina.
Per quanto riguarda gli escrementi solidi sono d'accordo con le sanzioni per chi non pulisce.
Le urine dei cani vanno certamente lavate...
Leggi tutto...
 
01
Gen
PORTI Stampa E-mail
Scritto da ANTONIO GIANETTO   
Come siamo messi male!
Crederà anche Lui nelle portacontainers con pescaggi da 18 a 22 metri?
..... «La piattaforma Maersk è un’operazione strategica - ha dichiarato il neo Presidente -. Se si guardano i documenti che girano attualmente in Europa sullo scenario competitivo degli scali nordeuropei e mediterranei ci si rende conto che uno scalo come quello di Savona-Vado e un’operazione come quella di Maersk sono assolutamente necessari in Italia per poter competere con i porti del Mediterraneo. E a chi dice che i traffici sono in calo rispondo che Rotterdam ha previsto un raddoppio e non una diminuzione dei volumi»....LEGGI
 
 
LE ALTRE NOTIZIE...
Leggi tutto...
 
01
Gen
Contro la pipì selvaggia nel weekend Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 

A Savona quando?

Contro la pipì selvaggia nel weekend...GUARDA

 
31
Dic
Buon anno Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 
31
Dic
Dimissioni Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 DIMISSIONI
Vergognosa la reazione della consigliera Dallaglio alla scoperta che ha un debito col Comune (e quindi con tutti i savonesi) di 14.000 euro«Non sono ricattabile e so tante cose della storia degli uffici comunali» Invece di minacciare dica finalmente quello che sa e vada in Procura.
Nel pomeriggio uminiliberi lancerà un sondaggio per i savonesi per conoscere la loro opinione sulle sue dimissioni
 
31
Dic
da Pilotina blog commenti sulla piattaforma Stampa E-mail
Scritto da Pilotina blog   
 
DA PILOTINA BLOG
Qualche chicca sulla piattaforma di Vado Ligure
Guido
Gentile professor Maresca, lei ha ragione, ci sono momenti in cui il dibattito su Pilotina è molto intenso e altri in cui si assiste a un dialogo tra addetti ai lavori, qualche volta incomprensibile. Ma mi riallaccio a quanto scrive Giampaolo Speranza. Prendiamo appunto il caso (per me e tanti qui sopra scandaloso) di VADO e di quella piattaforma che distrugge l'ambiente.
Su Vado e su altri temi altrettanto delicati, il dibattito dovrebbe avere le sue due facce, il botta e risposta. E invece quante volte lei per primo, e il Timoniere e tanti di noi sollevano problemi enormi e tutto cade nel silenzio??? E' scandaloso che i responsabili pubblici o privato tirati in ballo non si sentano in dovere di rendere conto del loro operato all'opinione pubblica.
Caro prof. Maresca, dunque: come si combatte il fronte dell'omertà e del silenzio??? ha considerato questo aspetto della questione?

Spedito da: Savona Pubblicato il: 28 dicembre 2017 alle 00:08

Giampaolo Speranza
@Lo Iettatore:
sarà pure come dice Lei, intanto nessuno risponde nel merito...l’intera teoria dietro alla piattaforma di Vado è una truffa al pubblico erario (ma gustosissima merce di scambio per imprenditori e politici)...

Pilotina blog

 
31
Dic
Porti e varie Stampa E-mail
Scritto da ANTONIO GIANETTO   
PARTENZE DELLA COSTA NON SEGNALATE
 COME MAI?
Sul sito della Costa ci sono le partenze del 2018 per tutti i prossimi mesi…LEGGI... sul sito AP invece continuano a segnalare il calendario crociere 2017 e non ancora quello del 2018. Come mai? Aspetteranno che arrivi il 2018 per segnalarlo?
 - «Ora il ministro deve parlare con noi»
Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia ma chi è che ha fatto marcia indietro?...INTERVISTA

 - Ilva, l’altoforno resta acceso...LEGGI

 - Autostrade, la stangata dei concessionari …leggi …QUI … QUI...e...QUI

 - Guardia costiera: Pettorino nuovo comandante generale...LEGGI

 - Porto di Savona: licenza quadriennale a Mondomarine...LEGGI

 - Aponte è tra i primi duecento miliardari...LEGGI

 -  Shell cerca giacimenti in Piemonte e Lombardia...LEGGI

Non è solo la Cina!
Russian Tankers Fueled North Korea Via Ship-to-Ship Transfers at Sea - sources ...LEGGI
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 7 di 1206
 















Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Newsletter

Per essere informato sugli aggiornamenti del sito iscriviti alla Newsletter
Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information