•    

16
Ago
Massimo Vespasiano Arecco Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Massimo Vespasiano Arecco
Dopo Zinola, riaprono anche i servizi igienici della frazione del Santuario.
 A darne l'annuncio è Massimo Arecco, Vice Sindaco con delega al Decentramento…LEGGI
Dopo questa ulteriore installazione Il vice sindaco si merita il soprannome di Massimo Vespasiano.

Da Palazzo Sisto trapela che il Vice Sindaco e i suoi collaboratori stanno scegliendo le forme dei servizi igienici pubblici, si tenterà con fantasiosi formati di orinatoi e wc di attirare i turisti.

Le immagini rubate che pubblichiamo sono solo alcune delle ipotesi di servizi per uomini, religiosi e donne al vaglio del vicesindaco.

Ai futuri utilizzatori dei nuovi servizi igienici non resta che inviare un saluto riconoscente a Massimo Vespasiano Arecco:

Ave, Pisciaturi Te Salutant!

 
16
Ago
ATA - Ancora nulla sui colpevoli del dissesto finanziario Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
ATA
Dopo mesi ancora nulla sui colpevoli del dissesto finanziario
Nessuna accusa al vecchio Cda
e a tutta Giunta di centro sinistra
La volontà di organizzare una commissione sull'operato della gestione di Ata con sedute pubbliche non c’è mai stata, ma la Giunta, volente o nolente qualche mese fa, durante una commissione, è stata “costretta” a dare il beneplacito per ricercare i colpevoli del dissesto finanziario dell’azienda.
 A distanza di mesi non se ne sa ancora nulla, eppure non dovrebbe essere difficile, dopo aver trovato le prove del dissesto, mettere sotto accusa il vecchio Cda e l’intera Giunta di centro sinistra.
Probabilmente ci sono interessi che coinvolgono entrambe le parti politiche e di tacito accordo il centro destra non vuole dare troppo addosso al centro sinistra.
Inoltre l’attuale Cda non pare in grado o non vuole intervenire, e si ha l’impressione che i savonesi e i dipendenti aspetteranno inutilmente la verità e i nomi dei colpevoli.
Per fortuna nel caso di una persona che dovrebbe essere rimossa dall’azienda ma che il Cda non ha il coraggio o la volontà di farlo potrebbe riuscirci un concorso a Genova o a Ventimiglia.
Con buona pace dei dirigenti e soprattutto dei dipendenti 
 
15
Ago
IL PD E’ MORTO e nessuno se n’è accorto Stampa E-mail
Scritto da Marco Preve da LiguriTutti   
IL PD E’ MORTO e nessuno se n’è accorto
Sarà colpa del gran caldo. A un tratto ti prende un raptus: fai il numero di telefono del Pd.
Risponde una segreteria telefonica: “Risponde la segreteria telefonica del Pd della Liguria, in questo momento non possiamo rispondere. Potete lasciare un messaggio”. Perfino la voce registrata ti sembra stanca, rassegnata. Alle sue spalle ti immagini corridoi vuoti, stanze abbandonate. Polvere.
D’accordo, sono giorni di vacanza. Non c’è quasi nessuno in città. Però provate anche voi…CONTINUA
 
14
Ago
BIO-DIGESTORE Ferrania Ec. Srl di Cairo M. (SV) Stampa E-mail
Scritto da WWF Savona   
BIO-DIGESTORE Ferrania Ec. Srl di Cairo M. (SV) 
Una qualificata delegazione di WWF e Coordinamento ligure Gestione Corretta dei Rifiuti ha visitato a luglio il bio-digestore di Ferrania Ecologia Srl a Cairo Montenotte (Savona).
L'impianto, primo in Liguria, è in funzione da marzo 2016 per trattare 30.000 tonnellate/anno di frazione organica da raccolta differenziata, provenienti da cucine e mense (nel 2016 ne ha trattate 17.280) e 15.000 t/a di verde (sfalci e potature) ed ora è stato chiesto il raddoppio. L’organico conferito...CONTINUA
 
13
Ago
Mancano i vigili… Ma Aloi ha un chiodo fisso: Via Priocco Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Mancano i vigili…
Ma Aloi ha un chiodo fisso: Via Priocco

Se si contassero quante volte e quanti uomini del corpo della Polizia municipale si sono recati in questi ultimi anni in via Priocco si dovrebbe pensare che nella zona ci abiti qualche mafioso, qualche ladro o assassino ed invece si è sempre trattato della segnalazione di un solo residente, per piccoli fatti tra vicini i vigili sono accorsi immediatamente e in forze.

Beninteso solo per le segnalazioni di quel particolare abitante, gli altri, anzi l’altro è sempre stato ignorato, sempre colpito con multe e sequestri anche quando questi erano palesemente illegittimi, come dimostrano molte sentenze.

Pochi giorni fa l’ultimo fatto: viene rimosso da “ignoti” un cartello che segnalava la proprietà privata e il divieto di transito (vedi foto sotto)

Il proprietario che ha subito l’ennesimo dispetto e che è tartassato dai vigili compra un nuovo cartello come quello danneggiato e rubato e lo rimette al suo posto.

(foto sotto a destra) 

Il giorno stesso, appena installato, ecco che interviene una pattuglia di 2 vigili in motocicletta non per l’avvenuta rimozione ad opera di “ignoti” ma per l’avvenuto ripristino del suddetto cartello su “strana” segnalazione del solito residente.

Sorgono inquietanti interrogativi:

com’è possibile far andare a proprio piacimento in via Priocco la Polizia Urbana con tutti i problemi che ci sono a Savona e la scarsità di personale?

E’ così importante e intoccabile questo residente?

Gode di qualche appoggio?

Poco prima del suddetto cartello vi è anche la segnaletica di divieto di transito posta dal comando dei vigili (vedi foto a lato).

Questo divieto è costantemente disatteso, non si spiegano quindi i mancati interventi richiesti quando si verificano violazioni al transito.

Se non si riesce a far rispettare il divieto per “mancanza di uomini e mezzi”, oltre al mancato introito per il Comune, il comandante Aloi non dovrebbe far rimuovere la segnaletica inutile ai sensi del codice della strada?

Questo atteggiamento assunto a favore di pochi vicini che usurpano i diritti di proprietà del privato è intollerabile e la cosa più grave è che avviene palesemente con il completo appoggio dei dirigenti del Comune di Savona.

Ma nuova Giunta, Sindaco e Segretario comunale sono a conoscenza di queste situazioni?

Cosa stanno facendo oltre che deliberare i premi di produttività ai Dirigenti?
La storia non finisce qui, seguiremo ulteriori vicende e sviluppi.

 
13
Ago
Il consiglio comunale di Borghetto S.S. approva il pre-dissesto Stampa E-mail
Scritto da Selena Borgna   
Il  consiglio comunale di Borghetto Santo Spirito approva il pre-dissesto
di Selena Borgna

Si è aperta con la nomina di Alessandro Sevega a presidente del consiglio comunale la seconda assemblea del parlamentino di Borghetto Santo Spirito dell’era Canepa.

Il primo cittadino aveva espresso l’intenzione di procedere con la nomina del presidente del consiglio già in occasione della precedente assemblea ma, come dalle previsioni, la decisione dell’amministrazione ha suscitato qualche perplessità tra le fila della minoranza. 
Leggi tutto...
 
13
Ago
Critiche a TPL , al suo Presidente e il silenzio del PD Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Dure critiche a TPL e al suo Presidente
Nel silenzio totale del Pd e nelle inopportune dichiarazioni di Bussalai
  • La vendetta del manager contro il presidente Strinati: «sia lui a pagare»  Ex direttore vince causa e sbanca Tpl.
    Gommellini fu licenziato illegittimamente: risarcimento di 80mila euro

  • Tpl, bufera su Strinati: «Se ha sbagliato pagherà».
    L’assessore Montaldo: «Il Comune chiederà i danni». 
    Vaccarezza: «È stato un errore confermarlo»

  • Tpl chiude in rosso di 630mila euro il bilancio del 2016

Questi sono i titoli degli articoli che il SECOLO XIX ha dedicato all’azienda dei trasporti e al suo Presidente questa settimana. Un attacco, più che al suo Presidente, al Partito Democratico visto che Strinati è rimasto praticamente l’unico amministratore del PD di una società pubblica.
 
Appare davvero strano tutto questo interesse per TPL e il disinteresse, quasi totale, per le vicende molto più gravi di Ata.
 
C’è il forte dubbio che qualcuno abbia tutto l’interesse ad evidenziare i problemi di TPL in vista della gara per la gestione del trasporto pubblico locale del prossimo anno.
 
Ambiguo il comportamento del PD.
Negli anni scorsi il partito era sempre pronto a difendere l’indifendibile ora, davanti al duro attacco a Strinati, tace (Vigliercio se ci sei batti un colpo).

Imbarazzanti le dichiarazioni di Luigi Bussalai. Essendo sia Consigliere di maggioranza in Comune che consigliere in Provincia dovrebbe essere l’ultimo politico ad esternare visto che i guai di TPL derivano soprattutto dai tagli dei contributi del Comune e della Provincia.

 
12
Ago
Aree degradate a monte di via Nizza Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Tanto cemento anche nelle aree a monte di via Nizza
L’avevamo scritto qualche mese fa, nella presentazione dell’waterfront di ponente appariva solo la riqualificazione del lato mare mentre il lato a monte era tenuto ben nascosto…LEGGI
Ieri La Stampa ha presentato le aree a monte in abbandono da recuperare…LEGGI…ancora tanto cemento.
 
Villa Gavotti 
 
L’ex stabilimento Siad
 
l'ex aree Rinaldi
 
11
Ago
Loano - il piano di spazzamento 2017 Stampa E-mail
Scritto da Lista civica Loanoi   
Loano - il piano di spazzamento 2017 
COMUNICATO STAMPA LISTA CIVICA LOANOI
Apprendiamo dalla stampa locale che è stato pubblicato sul sito internet comunale il piano di spazzamento 2017 ed i relativi orari dove sarà attivo il divieto di sosta.
Ringraziamo l'amministrazione comunale per la solerzia...CONTINUA
 
10
Ago
In Ferrari sui marciapiedi di Albenga Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 
Questo era uno di quelli che doveva risollevare le sorti dell'economia in Liguria. 
Antonio Orsero “va a comandare” in Ferrari sui marciapiedi di Albenga.
 Il noto imprenditore immortalato mentre con la sua fuoriserie viaggia sul marciapiede di viale Pontelungo...LEGGI...da IVG
 
10
Ago
Ata senza un vero cambiamento Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
ATA  
Senza un vero cambiamento come pensano
di migliorare il servizio e risanare i debiti
Non sarà come ha sentenziato l’ex capo zona ora coordinatore del personale nell’arringa ai dipendenti in via Tobagi che le cose in azienda sono peggiorate, ma probabilmente ha ragione chi dice che le cose non sono cambiate.
Tutto è rimasto uguale, stesso piano di spazzamento, stessa programmazione.
Per fortuna nessuno dichiara più che è un’azienda sana ma senza un vero cambiamento come pensano di migliorare il servizio e risanare i debiti.
Solo con la vendita dei parcheggi? 
Speriamo almeno di non vedere a carnevale Garassini e Debenedetti vestiti da antichi romani.
 
09
Ago
Finalmente il notiziario de A Campanassa Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Con parecchi mesi di ritardo è uscito il notiziario trimestrale de A Campanassa
Un numero doppio deludente come la gestione dell’associazione
Finalmente è uscito, in notevole ritardo, il notiziario trimestrale de A CAMPANASSA. Doppio numero (1e 2 del 2017) ma sarebbe stato più esatto specificare 3 numeri visto che tra un mese dovrebbe uscire il terzo numero.
Dalle 40 pagine dei numeri precedenti si è passati, per un numero doppio, a 16 pagine.
Nella prima pagina il presidente piange miseria si rammarica dell’edizione ridotta del giornale per colpa della crisi che ha colpito l’Italia. Eppure nel 2016 la crisi si era già fatta sentire ma la rivista era sempre uscita puntualmente.
La pubblicità comunque non manca abbiamo contato 17 inserzioni. Il sostegno e i finanziamenti bisogna saperseli anche meritare e la gestione dell’associazione, come abbiamo scritto più volte, lascia a desiderare. Lo dimostra il mancato rinnovo della tessera per molti soci e le dimissioni del membro del Consiglio Direttivo e della Commissione affari economici, Flavio Valente.
16 pagine sulla scarna attività dell’associazione, nessun articolo graffiante di politica, di cultura, niente sulla situazione savonese, a parte gli articoli della Consulta sul Priamar.
Un numero doppio davvero deludente.
Visto l’andazzo il 3° e 4° numero del giornale li vedremo ancora in un doppio numero alla fine dell’anno.
L’attuale gestione dell’associazione invece chissà ancora quanto durerà.
QUI...puoi leggere il notiziario
 
09
Ago
Il riposo dei cittadini vadesi è meno importante? Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
DIRITTI
Ad Albisola gli spettatori sollevano fogli con la scritta Applausi perché i battimani disturbano, a Savona il complesso che ha sforato di 10 minuti lo stop di mezzanotte è stato multato.
Perché a Vado si permette che il Molo 8.44 vada avanti a fare musica fino alle 2 di notte?
Il riposo dei cittadini vadesi è meno importante?
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 1155
 















Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Newsletter

Per essere informato sugli aggiornamenti del sito iscriviti alla Newsletter
Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information