23
Mag
Savona allo sbando Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Savona allo sbando

Secondo un articolo comparso su La Stampa di giovedì 17 maggio (LEGGI), il gruppo consiliare del PD di Savona attacca la giunta a maggioranza lega di Salvini, guidata dal sindaco Ilaria Caprioglio, sul “ritardo ingiustificato nello spostamento del mercato del lunedì e pesanti conseguenze sul traffico cittadino”.

Il gruppo consiliare del PD, indirizzato da poco da Barbara Pasquali, mette in evidenza il fatto che vi sarebbero ritardi ingiustificati nello spostamento del mercato del lunedì, ma contestualmente questo spostamento potrebbe comportare pesanti conseguenze sul traffico cittadino. 

Quindi, aggiungiamo noi, sarebbe meglio non spostare il mercato del lunedì dall’attuale
 collocazione, si poteva quindi evitare questo documento.

Bisogna riconoscere che appena insediata, Barbara Pasquali, che annovera tra le sue conoscenze ed interessi la navigazione internet, è passata prontamente dalle parole ai fatti.

Ricordiamo che Barbara Pasquali ha da poco sostituito Cristina Battaglia alla guida del gruppo consiliare del PD cittadino. La motivazione della sostituzione di Cristina Battaglia, da parte degli altri componenti del gruppo consigliare del PD, sarebbe la voglia di ripartire con un’azione incisiva per dimostrare alla cittadinanza di occuparsi dei problemi quotidiani. L’importante documento del gruppo di opposizione del PD, sui ritardi dello spostamento del mercato del lunedì, è quindi un primo intervento per incalzare la giunta Caprioglio, ad affrontare i reali problemi dei savonesi.

Come noto il passaggio di testimone tra Barbara Pasquali (ex segretario del PD di Savona) e Cristina Battaglia alla guida del gruppo consiliare del PD, ha creato non pochi malumori all’interno del PD cittadino (LEGGI).

Caprioglio – Pasquali  - Arboscello - Santi

Solo poche settimane fa quando era ancora capogruppo, Cristina Battaglia, aveva pesantemente criticato il bilancio sociale 2017, presentato dall’attuale giunta Caprioglio. E’ bene sempre ricordare che lo stato di dissesto in cui versa la città, e gli eventuali tagli al sociale come ad altri settori, sono la pesante eredità lasciata dalla precedente giunta PD Berruti – Di Tullio, per cui non è da escludere che, ad esempio, le critiche lanciate da Cristina Battaglia, non siano state accolte neppure troppo bene da alcuni esponenti del suo gruppo, che della passata giunta, erano componenti. Meglio quindi sostituire Cristina Battaglia, con un esponente della vecchia guardia PD, che sicuramente avrà l’interesse a non criticare le scelte impopolari dell’attuale giunta Caprioglio.


Battaglia

Secondo quanto riportato su SavonaNews del 8 maggio 2018, il segretario cittadino del PD, Roberto Arboscello, da pochi mesi eletto, nella sua azione di mediazione per cercare di conciliare le innumerevoli posizioni all’interno del suo partito dichiarava “Vogliamo cercare di capire le esigenze dei savonesi, essere più vicini, diventando protagonisti in città”. 

Tra i temi da trattare vi sarebbero i rifiuti, il lavoro, il turismo, la cultura, la sanità, l’invecchiamento della popolazione ed il relativo sistema dei servizi sociali. E forse per tornare a diventare nuovamente protagonisti sarebbe meglio rottamare definitivamente la vecchia guardia. 

Il mercato del lunedì non parrebbe però rientrare tra le priorità del segretario cittadino del PD Arboscello. Tra l’altro è notizia molto attuale che la vecchia guardia del PD voglia mettere sotto tutela Arboscello. (La Stampa 22 maggio2018)

Per alcuni dei punti elencati da Arboscello, sicuramente qualche beneficio arriverà non appena sarà in carica il nuovo governo giallo-verde. La flat tax sarà di aiuto affinché gli italiani abbiano più soldi in tasca da spendere per il turismo e la cultura, con notevole beneficio per i posti di lavoro di una città ormai a vocazione turistica, mentre con il reddito di cittadinanza si riuscirà a dare una risposta ai cittadini che, malgrado tutto, non saranno riusciti a trovare un lavoro.

Per i problemi maggiormente legati all’ordinaria amministrazione del comune, come la manutenzione delle strade e la raccolta dei rifiuti, il gruppo di opposizione del PD a guida Barbara Pasquali si è già attivato per sollecitare la giunta Caprioglio. Il documento sul mercato del lunedì ne è il primo esempio.

Effettivamente, percorrendo le vie cittadine e sfogliando le pagine dei vari gruppi savonesi di “mugugni” sui social network, si può riscontrare che uno dei problemi maggiormente sentiti dalla cittadinanza è lo stato di degrado in cui versa la città, con strade sporche e presenza di rifiuti un po’ ovunque. Riguardo alla raccolta della spazzatura si riportano di seguito alcune foto pubblicate nei giorni scorsi sul gruppo Facebook “Savona E’”.


Altro problema che potenzialmente potrebbe riguardare la salute e la sicurezza dei cittadini è lo stato di manutenzione sempre più precario in cui versano, ormai da tempo, le strade della città.

Le buche e la ghiaia dovuta allo sgretolarsi del manto di asfalto sono i pericoli con cui devono convivere quotidianamente ciclisti, motociclisti e pedoni.


Foto (20 maggio 2018)

Riguardo allo stato di manutenzione delle strade, in una nota del 18 aprile 2018, l’assessore ai Lavori pubblici Pietro Santi si era impegnato ad attivarsi affinché venisse ripristinato il manto di asfalto di via Poggi e Via De Mari. A meno di un anno dalla fine dei lavori di risistemazione delle due vie, il manto di asfalto presenta già evidenti crepe e cedimenti. Ad oggi la situazione non sembrerebbe aver fatto passi avanti. (LEGGI)


Via Poggi – Via De Mari (20 maggio 2018)

Se il sindaco Ilaria Caprioglio non è una frequentatrice dei social network o delle vie cittadine, ci auguriamo che Barbara Pasquali con la passione della “navigazione internet” abbia raccolto le critiche e le necessità che molti cittadini savonesi esprimono in vario modo.

Il documento sullo spostamento del mercato del lunedì o le polemiche sulla “pipì” dei cani sembrerebbero più utili per riempire pagine di giornali più che a dare risposte alle numerose questioni che affliggono la città. Viste le poche disponibilità economiche di cui sembra godere il Comune di Savona, che non permettono di dare grandi riscontri ai problemi della città, la maggioranza di centrodestra e la vecchia guardia del PD paiono sostenersi a vicenda affinché l’attenzione dei savonesi sia via via rivolta sulle più svariate problematiche, magari create anche ad arte.

Articoli correlati

 23 maggio 2018

Una precisazione dell'assessore Santi

L’assessore  Piero Santi ci tiene a precisare che  si sta già lavorando per sistemate i tombini e molto presto si sistemerà anche l’asfalto tutto, naturalmente, a spese della ditta che ha eseguito i lavori.

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 











Login

Registrati per poter commentare gli articoli



   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information