•    

12
Ott
Decreto ingiuntivo contro Ata Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Decreto ingiuntivo contro Ata
E se il cda di Ata mettesse in forse la gestione
del Centro raccolta materiali ingombranti in via Caravaggio?
E’ davvero paradossale che un membro del consiglio di Presidenza dell’Unione industriali con una prova di forza, un decreto ingiuntivo, faccia pignorare 400.000 euro della Tari sapendo che con quell’atto c’è il rischio del fallimento dell’azienda.

D’accordo che Fg riciclaggi è il maggior creditore di Ata ma il cda della partecipata pare abbia fornito all’imprenditore garanzie sufficienti.

Oggi in città le voci si rincorrevano. C’era chi criticava la poca intraprendenza del cda, chi il proprietario della Fg riciclaggi che è anche un membro dell’unione industriali, chiedendosi cosa si nasconde dietro a questa mossa (solo un recupero del credito?).

Quali mosse troverà il cda di Ata per reagire a questa prova di forza?

Se non bastasse il ricorso al decreto ingiuntivo perchè non  mettere in forse la gestione di Fg riciclaggi del Centro raccolta materiali ingombranti in via Caravaggio 

Share/Save/Bookmark
 
Prego registrarsi o autenticarsi per aggiungere un commento a questo articolo.
 















Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information