26
Giu
il pd asfaltato Stampa E-mail
Scritto da vernacoliere   
 
26
Giu
Energie rinnovabili per elettrificare le banchine Stampa E-mail
Scritto da Senza soste   

Energie rinnovabili per elettrificare le banchine

Elettrificazione delle banchine: vantaggi, costi e dubbi. 

Ma servono fonti rinnovabili…CONTINUA

 
26
Giu
Tortellini in ...Broadway! Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 
25
Giu
E’ finita praticamente in pareggio Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 
E’ finita praticamente in pareggio tra Toti e Scajola.
A Sarzana ha vinto Toti con Cristina Ponzanelli e ad Imperia ha vinto Scajola. La dimostrazione  che Toti  vince in tutta la Liguria eccetto nel ponente.  
Sarà Savona l’ago della bilancia, le lotte e gli intrighi sono già iniziati gli unici sconfitti saranno i savonesi
 
24
Giu
PORTI Stampa E-mail
Scritto da ANTONIO GIANETTO   
 

Le altre notizie

Leggi tutto...
 
24
Giu
Ecco la prova del patto Pd - Scajola Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 

Ecco la prova del patto Pd - Scajola

 Attaccano la Lega per preparare il ritorno di Scajola ed un nuovo asse politico:  Scaiola, Melgrati, PD, Montaldo.

 Savona, Pd contro Ripamonti: “Un piede in due scarpe,

lasci il posto da assessore”  
Acqua, rifiuti, ATO, ATA, TPL piatto ricco mi ci ficco
 
23
Giu
Abbattimento Pini ad Albenga. Stampa E-mail
Scritto da Stefano Gatti WWF   
Abbattimento Pini in Via Gramsci ad Albenga.
Albenga, un nuovo abbattimento "di massa", che questa volta ha coinvolto una decina di Pini Domestici in Via Gramsci.
Il WWF chiede ufficialmente all'Amministrazione Comunale di provvedere prontamente alla loro sostituzione, piantando giovani alberi di pari classe di grandezza, al fine di non impoverire il Patrimonio Arboreo Comunale.  
Gli abbattimenti di Alberi in Città ...CONTINUA
 
23
Giu
Posti di lavoro a Vado Ligure Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

La Giunta Giuliano comincia a dare risposte concrete all’occupazione.

Qualcosa si muove per quanto riguarda l’occupazione a Vado ligure.

Posti di lavoro precari della durata di soli 4 mesi vengono trasformati in contratti triennali.

Le promesse occupazionali fatte in campagna elettorale stanno diventando concrete ...LEGGI

 
23
Giu
Amministrative, Scajola vuole “beffare” Toti Stampa E-mail
Scritto da Paolo Lingua TN4   

Amministrative, Scajola vuole “beffare” Toti

L'esponente politico più nervoso in Liguria, alla vigilia dei due ballottaggi previsti per domenica prossima, è certamente il presidente della Regione Giovanni Toti. Infatti quindici giorni fa, i "ribelli" del centrodestra hanno espugnato Alassio, Bordighera, Ceriale e Vallecrosia.

E ora, Claudio Scajola…CONTINUA

 
22
Giu
Solidarietà!!! solidarietà!! Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Solidarietà!!! solidarietà!!

  Eccoli i compagnucci disinteressati al vile denaro; appena hanno visto traballare il loro business si sono subito preoccupati ...LEGGI

 
22
Giu
Asili nido – Con una mano si da e con l’altra si toglie Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Asili nido – Con una mano si da e con l’altra si toglie

Il contratto per il governo del cambiamento, stipulato dal Movimento 5 Stelle e dalla Lega di Salvini Premier, per quanto riguarda le politiche per la famiglia e la natalità prevede che “è necessario rifinanziare gli Enti Locali dando priorità al welfare familiare (come ad esempio il sostegno per servizi di asilo nido in forma gratuita a favore delle famiglie italiane, le politiche per le donne, per gli anziani e la terza età, il sostegno alle periferie), in un’ottica di sinergia tra tutte le componenti dello Stato per raggiungere gli obiettivi di sviluppo economico di qualità e per far uscire il Paese dalla crisi economica. Occorre introdurre politiche efficaci per la famiglia, per consentire alle donne di conciliare i tempi della famiglia con quelli del lavoro, anche attraverso servizi e sostegni reddituali adeguati. Inoltre, è necessario prevedere: l’innalzamento dell’indennità di maternità, un premio economico a maternità conclusa per le donne che rientrano al lavoro e sgravi contributivi per le imprese che mantengono al lavoro le madri dopo la nascita dei figli. Occorre introdurre agevolazioni alle famiglie attraverso: rimborsi per asili nido e babysitter, fiscalità di vantaggio, tra cui “IVA a zero” per prodotti neonatali e per l’infanzia.”

La regione Liguria  a maggioranza leghista, su questo punto del programma del governo...
Leggi tutto...
 
22
Giu
Intrighi, vendette e lotte di potere in un Comune Medioevale Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Intrighi, vendette e lotte di potere in un Comune Medioevale

L'età comunale indica un periodo storico del medioevo, contraddistinto dal governo locale dei comuni. Ebbe origine in Italia centro-settentrionale attorno alla fine dell'XI secolo, sviluppandosi successivamente con forme e modalità diverse nel resto dell’Europa.

Questa breve storia racconta il tentativo di un gruppo di uomini nemici tra loro, ma disposti ad allearsi pur di conquistare il potere.

 Per fortuna oggi questi fatti non succedono più.

Un Valvassore era furibondo, era stato scaricato dal suo Comune ed era stato costretto a trasferirsi in un luogo lontano. Per questo in cuor suo non aveva mai smesso di pensare alla vendetta, poteva contare sull’aiuto di Auguratricis Circe e Schola Hominem, un amico dello Stilista.

Nello stesso momento il mago Silvan, infiltrato tra i consoli che gestivano il Comune e che avevano scaricato il Valvassore, stava tentando di destabilizzare l’attuale gestione cittadina accordandosi con i Popularis Factio che avevano dominato fino a qualche anno prima e avevano ridotto gli abitanti in povertà.

L’ordine gli arrivava dal capo supremo caduto in disgrazia, Nesciente, che nel frattempo stava tentando di impadronirsi di un Comune vicino.  

Tra il valvassore che cercava vendetta, Nesciente che voleva ritrovare la fama perduta e i Popularis Factio nacque subito un’intesa.

Con la Santa Inquisizione si cercò di colpire il Console Pashmina, responsabile dell’allontanamento del Valvassore, il loro scopo era quello di indebolire il podestà Iohannes Aurantiaco che dominava un agglomerato di importanti comuni, per poi batterlo.

Qualche giorno prima, gli uomini di Nesciente agli ordini di Cigar Smoker, avevano già conquistato un Comune, ora toccava allo stesso Nesciente provare ad espugnare uno dei Comuni più importanti. 

 Il Valvassore e le consortia inviarono uomini fidati in suo aiuto e una prima battaglia era già stata vinta contro gli uomini di Iohannes Aurantiaco, ma dopo qualche giorno ci sarebbe stata la battaglia decisiva e Nesciente non poteva perdere…. CONTINUA

 
21
Giu
PORTI Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 
  • Terzo Valico, Rixi a Primocanale: "Toninelli ha fatto discorso generale, l'opera va avanti"...VIDEO

Le altre notizie

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 1265
 











Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Newsletter

Per essere informato sugli aggiornamenti del sito iscriviti alla Newsletter
Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information