•    

Celle Ligure Stampa E-mail
Venerdì 09 Luglio 2010 07:37
 
08
Lug
M.O.D.A. savona Stampa E-mail
Scritto da Virginio Fadda e Agostino Torcello   
UN PERICOLO REALE LA COMBUSTIONE DEL CDR DA RIFIUTO
 NELLA CENTRALE A CARBONE T. POWER DI VADO
Leggi tutto...
 
Geotea Stampa E-mail
Giovedì 08 Luglio 2010 21:58
 
08
Lug
"Azione Riformista - l'Europa dei Cittadini " Stampa E-mail
Scritto da Ilaria Barberini e Gianni Gigliotti   
"Azione Riformista - l'Europa dei Cittadini " partecipa idealmente alla manifestazione di protesta contro una legge 'bavaglio' che scalfisce pesantemente il diritto d'informazione e il diritto di essere informati.  IL  B AVAGLIO  
"In una Italia dove ogni giorno necessita 'armarsi e combattere' il malaffare dilagante, per poter convivere in un contesto di civile legalità, è imcomprensibile il voler drasticamente limitare, imbavagliare, l'informazione come espressione di libertà di pensiero e di opinione: i cittadini italiani non comprendono e, se comprendono, sono oltremodo fortemente allarmati." 
 
Casa della Legalità Stampa E-mail
Giovedì 08 Luglio 2010 12:36
LO CHIAMAVANO "ABBONDANZA"!

Perché nel suo sito, la cosiddetta "casa della legalità", sita in Genova, non mancava di inchiodare, con copiose denunce la casta ed i suoi manutengoli, alla responsabilità d'aver infiltrato, in terra di Liguria, la piovra del malaffare organizzato, nelle sue moderne forme! Quindi di questa cornucopia di accuse che non risparmia nessuno, sia a destra che a sinistra, tutti gli devono essere grati, anche perché il nostro non sempre l' azzecca e talvolta piovono querele che qualche "provvidenziale" mano e' pronta a ribattere.

Questa premessa e' doverosa, perché il ridondante fustigatore di cui sopra, così come accade ad Omero, talvolta sonnecchia ed allora partorisce articoli come questo…leggi… che chi conosce da vicino la storia e la geografia delle amministrazioni comunali di Vado Ligure, almeno dagli anni '70, non può che respingere nel suo insieme ammettendo solo l'attenuante della superficialità e della cattiva informazione. Ovvero, l'arte di fare di tutte l'erbe un fascio, che se diventa "metodo", è il mestiere più sporco che un addetto all'informazione possa praticare, oggi, nel tempo in cui e' agevole confondere le idee alla gente: facilissimo far passare gli onesti per corrotti e viceversa.

Cari estensori del club della "legalita'", codesto articolo e' una brutta pagina di cui doveste chiedere ufficialmente scusa: chi conosce personalmente il sindaco Caviglia ed i suoi assessori può commentare il vostro attacco solo con una sonora risata, men che mai portando rancore a giornalisti solidali nella stessa battaglia per la giustizia e la trasparenza.La prossima volta, comunque, se avrete dubbi, non rivolgetevi ai "vecchi tromboni" del passato regime: andate direttamente alla fonte, avrete risposte chiare ed eviterete pessime figure!!!

 
07
Lug
Risponde l'assessore Ghigo Gaspari Stampa E-mail
Scritto da Christian Ghigo Gaspari   
  
 ALBISOLA SUPERIORE - L'ASSESSORE GHIGO GASPARI RIPONDE
Sono certo che le considerazioni di Uomini Liberi abbiano un principio di costruttività e non si limitino ad una banale considerazione politica, questo sbilancerebbe inequivocabilmente il ruolo di super partes che cercano di assumere
Ritengo doveroso evidenziare comunque che al di la del principio ispiratore non sono totalmente approfondite.
Chi ha evidenziato certe situazioni non ha notato per esempio che proprio di fianco al campo da Beach Volley è stato appositamente collocato un nuovo Wc chimico pubblico a disposizione di tutti ed a tutte le ore.
Se qualcuno prende una multa perché “pensava” che il parcheggio fosse fino alle 20 , bastava guardare i cartelli esposti per evitarla. Ci sono città dove si paga fino alle 20 e città dove si paga giorno e notte , questo non sottrae nessuno ad adeguarsi a regole ben indicate con la segnaletica. E comunque in ogni comune, i parcheggi centrali , hanno sempre  un costo maggiore rispetto agli altri
Nessuno nasconde le problematiche dei posti auto disponibili, e la Giunta non si sottrae a lavorare costantemente per migliorare le situazioni ereditate, ma come in ogni città turistica che riceve grandi flussi soprattutto nel fine settimana esistono questi problemi.
Sono certo che la Redazione vorrà altrettanto considerare e magari anche partecipare all’elenco di manifestazioni organizzate dal Comune  di cui  invio il relativo programma http://www.comune.albisola-superiore.sv.it/  e nel quale l’amministrazione ha investito il 350% di risorse in piu rispetto agli ultimi anni di “valorizzazione del turismo” delle Giunte passate
 
ALBISOLA SUPERIORE - SOSTA DI UN’ORA PER I RESIDENTI Stampa E-mail
Mercoledì 07 Luglio 2010 21:10
ALBISOLA SUPERIORE
Un colpo gobbo:  SOSTA DI UN’ORA PER I RESIDENTI   in VIA SAN PIETRO 
Fino al 10 settembre, gli albisolesi residenti con tanto di bollino, potranno parcheggiare per un’ora al massimo in Via S.Pietro sotto il condominio dei civici 11 e 21.
Come cittadini di Via S. Pietro, chiediamo all’amministrazione un po’ di pietà
Da due anni, l’ultimo tratto di Via San Pietro lato mare, ha visto il sopraelevamento di due palazzi e del relativo frazionamento interno in un numero quasi doppio di mini alloggi: gru, impastatrici, levigatrici, flessibili, polvere e rumore senza che in cambio arrivasse neppure una lampadina. Anzi, l’eternit sfaldato delle tettoie è stato tolto a fine giugno, dopo che gli operai ci hanno lavorato sotto per appunto due anni.
Da dicembre la demolizione dell’Asilo Infantile Balbi: spariti i 7 parcheggi lungo il muro dell’ex asilo, un paio in via xxv aprile, tutto il piazzale tra via s. Pietro e via s. Giorgio (quasi altri 20).
Rimpiazzati? Nemmeno un terzo.
Tenendo conto che ci sono più auto: operai e i tecnici non arrivano volando.  
Da circa un mese sono iniziati i lavori nell’ex colonia Matteotti. Ai camion che trasportano il materiale edile per l’asilo Balbi e per le due palazzine sopraelevate, si sono aggiunti anche questi.
I residenti della zona sono un po’ provati. Per i due anni passati, e per i due o tre che verranno. Sapendo che il quartiere, in cambio di tutto ciò (60 box, e poco meno in minialloggi), avrà fogne, asfalto, e marciapiede. Cioè il minimo sindacale, e dei nuovi parcheggi … neppure uno!! per la collettività.
Dopo tutto questo, da Via S. Pietro chiediamo pietà e comprensione al Sindaco Orsi e alla sua amministrazione.
Riteniamo che LE SOSTE ORARIE per i residenti siano veramente troppo.
E’ da inizio anno che vaghiamo a cercare parcheggio dall’Aurelia alla stazione ferroviaria.
Quando lo troviamo, vorremmo tornare a casa in pace.
Perché lì ci aspetta altro lavoro.
 
07
Lug
Alassio Stampa E-mail
Scritto da Roberto Avogadro   
Le regole e le deroghe
Fino ad una decina di anni fa, Alassio era un Paese in cui esistevano delle regole. Oggi questo Paese non esiste più, adesso ad Alassio vigono le deroghe.
Esisteva una regola che vietava la realizzazioni di cantieri e ponteggi nei mesi da Giugno a Settembre per rendere la Città più vivibile e accogliente per il turista. Adesso le deroghe fanno fiorire ponteggi e cantieri ovunque, con tutti i relativi disagi, polvere, rumore, ingombro, pericolo...
 
Esisteva una regola che impediva ad automezzi superiori ad un certo peso di transitare sulle strade collinari, adesso le deroghe hanno trasformato quelle strade in “strade di cantiere” con l’asfaltatura rovinata, i sottoservizi danneggiati, continuo pericolo per gli utenti, rumore, inquinamento...
Esisteva una regola che chiudeva al transito e al parcheggio le zone a traffico limitato, ZTL, adesso tra deroghe e indifferenza le zone a traffico limitato sono diventate zone di parcheggio abusivo e traffico incontrollato a ogni ora del giorno e della notte, con pericoli e disagi per turisti e residenti che anche in quelle che dovrebbero essere aree dedicate ai pedoni devono continuamente fare i conti con un traffico incontrollato...
Questi sono i casi più eclatanti ma son moltissimi gli altri casi di regole inosservate o raggirate, basta fare un giro per Alassio con un occhio un po’ attento per rilevarle e rendersi conto che ad Alassio la deroga è la regola. 
   A come Alassio – Lista Avogadro
 
Il Sindaco Senatore Stampa E-mail
Mercoledì 07 Luglio 2010 10:25
IL PRIVILEGIO DI AVERE UN SINDACO SENATORE
Albisola Superiore.
Il vicesindaco Maranzano è ricoverato in ospedale per un piccolo problema di salute (auguri per una pronta guarigione), il Sindaco Orsi è impegnatissimo in Senato ed allora, almeno per l’ordinaria amministrazione, è stato delegato a farne le veci l’assessore Maurizio Garbarini
 
IPSE DIXIT Stampa E-mail
Martedì 06 Luglio 2010 22:27
Inceneritore di Acerra
Dichiarazione testuale di Melgrati all'ultimo consiglio provinciale:"Il termovalorizzatore (guai a chiamarlo inceneritore) di Acerra è quanto di più moderno ed ecologico sistema esistente di smaltimento dei rifiuti, dato che inquina (udite, udite)...MENO DI UNA 500"...Che dire? Ci sarebbe da morire dalle risate, se invece non si morisse per davvero a causa di questi scempi e vergogne tipicamente italiani!!!
 
Le nozze Ceppaloni-Loano Stampa E-mail
Martedì 06 Luglio 2010 22:20
Le nozze Ceppaloni-Loano 
Ho seguito, praticamente obbligato dato che la notizia era su tutti i quotidiani, il resoconto delle nozze Mastella>Gasco o Gasco>Mastella.
Addirittura Il Secolo XIX ci ha proposto una piantina dei posti a sedere degli invitati.
Racconti divertenti per lo più. Non solo del Decimonono, soprattutto perché questa visibilità (nessuna esclusiva tanto per dire) che è sembrata una “normale visibilità” era di fatto necessaria.
La Lonardo con i suoi problemi, Mastella senior che basta apparire va dappertutto, imponevano una vissibilità multimediale. E l'hanno avuta.
Ma c'è una cosa che mi ha colpito. Non hanno parlato della torta. Che abbiano fatto confusione?
 
06
Lug
PROPOSTA DEL M.O.D.A. Stampa E-mail
Scritto da Virginio Fadda e Agostino Torcello   
MODA Savona
PROPOSTA DEL MODA ALLE AMMINISTRAZIONI LOCALI
REVISIONE DEL PIANO DEI RIFIUTI ELIMINANDO IL COMBUSTIBILE DA RIFIUTO (CDR)
E RELATIVO PERICOLOSO INCENERIMENTO
Leggi tutto...
 
06
Lug
Ordine dei giornalisti Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Dopo l’articolo di Uomini Liberi (vedi…)diffuso nella serata di lunedì 5 luglio

Alassio - Caso La Corte / Zioni - Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato dell'Ordine Ligure dei Giornalisti - Associazione Ligure dei Giornalisti

 
<< Inizio < Prec. 1121 1122 1123 1124 1125 1126 1127 1128 1129 1130 Succ. > Fine >>

Pagina 1126 di 1175
 















Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Newsletter

Per essere informato sugli aggiornamenti del sito iscriviti alla Newsletter
Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information