•    

17
Set
Parco di Finale Stampa E-mail
Scritto da Lega Nord Finale   
La Lega Nord  di Finale Ligure risponde  agli attacchi della lista per finale P.D.C.I. sulla posizione della lega sul parco del Finale
Leggi tutto...
 
Celle Ligure Stampa E-mail
Venerdì 17 Settembre 2010 18:34
Dopo le motivazioni della sentenza di Aldo Brancher
  nel processo a Milano  per la scalata di Antonveneta
Celle  Ligure. Un paese  avviato  alla sepoltura
 tra interessi particolari, incultura, appalti sospetti e faide  politiche.

Remo Zunino

Michele Manzi

Giampiero Fiorani e Pesce Pietro

Renato Zunino

Leggendo oggi su Repubblica(...vedi) la sentenza sulle motivazioni di condanna dell'onorevole Brancher di Forza Italia  condannato per appropriazione indebita, l'amaro ricordo  piena di rabbia ed incazzatura è volato a Celle Ligure.

Come non ricordare...  
Leggi tutto...
 
17
Set
Alcune domande a Marson Stampa E-mail
Scritto da Sergio Cosimi   
Marson " Fai la nanna trottolino"
Ahiaiaaaaahahaaaa!!!!!!! Che mal di pancia!!! Non è possibile l'Avv. Ing. Grand Duca e ex Principe ACTS Dr. Marson è in corsa per le prossime elezioni amministrative del Comune di Savona.
Vorrei fare una serie di domande all'Avvocato Assessore...
Leggi tutto...
 
Celle Ligure Stampa E-mail
Giovedì 16 Settembre 2010 21:59
A CELLE LIGURE:  "GRANDI, SICURI  E  FACILI  GUADAGNI  IN  ARRIVO PER operatori   del   turismo,  del commercio e  dei  bagni   marini   cellesi"   conseguenti alla riconversione delle vecchie COLONIE MILANESI,  così come pensata da Renatino 

Leggi tutto...
 
16
Set
Alassio Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Ad Alassio si respira aria di censura,
nel frattempo iniziano le manovre di Fracchia
Non piacciono ai big (si fa per dire...) del PDL locale le cronache circostanziate delle loro lotte intestine per la successione a Melgrati. Il virus della censura ha contagiato pure la silente (garbato eufemismo) opposizione che ha già un Candidato sindaco (Galtieri), ma preferisce aspettare le calende greche per ufficializzarlo. Per quanto ci riguarda non ci lasceremo condizionare nè da pressioni nè da intimidazioni e continueremo il nostro lavoro di cronisti avendo come unica stella polare il diritto inviolabile dei cittadini ad essere informati.
Nel frattempo una vecchia volpe della prima repubblica è tornata sulla scena politica alassina: Paolo Fracchia, ex assessore DC, oggi uomo di fiducia dell'Europarlamentare Vito Bonsignore ad Alassio. La prima iniziativa politica del "redivivo" Fracchia è stata la creazione della Pro Loco. Ma questo è solo l'inizio. Stando ad indiscrezioni, Il nostro sta lavorando ad una lista civica che potrebbe vederlo Candidato Sindaco. Le solite malelingue insinuano però che Fracchia punti solo a spaventare il PDL e sia disposto a rinunciare alla candidatura in cambio della Presidenza di una società Partecipata.
 
16
Set
Luca Becce e l'etica Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Da Luca Becce c’è sempre da imparare
Ieri abbiamo pubblicato un interessante articolo di Marco Preve sui rapporti tra amministratori e i blogger…leggi
Oggi Luca Becce ha commentato l' articolo accusando il nostro blog di mancanza di etica. E’ vero non abbiamo la stessa sua etica, noi apprezziamo i sindacalisti che si battono, anche duramente, per i diritti dei lavoratori lui invece apprezza solo quelli che fanno gli interessi delle aziende (su Trucioli tutte le puntate sul caso Reefer Terminal).
PS E’ vero non conosciamo il Sig. Luca Becce di persona, abbiamo solo raccontato e commentato dei fatti che lo riguardavano; ricordiamo però, con un certo spavento, le sua urla furibonde al telefono degne della sua etica. Confermiamo anche di aver sempre pubblicato le sue repliche, quelle arrivate via email. 
 
16
Set
Blogger e querele Stampa E-mail
Scritto da falco savonese   
Libertà sotto querela
Larticolo... di Marco Preve sulle denunce e minacce di querele verso blogger e autori di siti web presenta aspetti davvero inquietanti. Da sempre la libera informazione è il perno su cui poggia non solo la democrazia, ma la libertà personale del singolo cittadino che spesso non è una diretta conseguenza della democrazia stessa. E’ ovviamente e doverosamente perseguibile chi diffama chiunque, ma l’impressione è che si stia radicalizzando un concetto secondo il quale occorre impaurire chi osa occuparsi della cosa pubblica ovviando ad un’informazione che sempre più appare prostrata a potentati economici e politici
La logica mafiosa delle tre scimmiette viene legittimata proprio dalla paura, questo non può diventare una costante anche nella società civile. Un blogger è spesso una persona che vive del suo lavoro, non ha alle spalle strutture mediatiche in grado di sorreggerlo, portarlo a pensare a possibili cause legali può indurlo a chiudere la sua attività di informazione. Il sistema in atto da anni che punta a criminalizzare magistrati definiti “comunisti” e altro solo perché svolgono il loro lavoro si sta allargando alla base, nel tentativo neppur troppo nascosto di appiattire le coscienze e impedire qualsiasi forma di libero pensiero. Questo è un ulteriore passo verso l’instaurazione di qualcosa che presenta caratteri fortemente preoccupanti. Già straziata da una campagna che nel nome della sicurezza riduce sempre più la capacità di discernimento dei cittadini, la libertà sta davvero correndo un pericolo mortale. La sensazione di una magistratura sotto assedio è sempre più forte, se questo attacco viene trasportato anche verso l’informazione ancora libera occorre davvero un’immediata mobilitazione di chi ancora crede che vivere non significhi genuflettersi davanti al potente di turno.
Questa è oramai una società globale a tre velocità: il potere, la base dei cittadini e quello che una volta si definiva sottoproletariato, oggi indicato comunemente come spazzatura per l’assenza di qualsiasi cuscinetto politico di difesa. La scomparsa delle forze di sinistra è stata il definitivo avviamento della guerra dei poveri, da sempre anticamera di periodi bui. Ma personaggi straordinari come Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, giornalisti uccisi per le loro prese di posizione come Mauro De Mauro, Giuseppe Fava, Mario Francese, Mauro Rostagno, Beppe Alfano, Cosimo Cristina, Peppino Impastato, Giovanni Spampinato e tanti altri, hanno consegnato la loro vita a difesa della legalità e della libertà. Nel loro nome, nel loro ricordo, reagiamo subito, adesso. Non farlo, sarebbe come ucciderli un’altra volta. 
Falco Savonese
 
Tirreno Power e IST Stampa E-mail
Giovedì 16 Settembre 2010 11:26
da Savona &Ponente
 
15
Set
Trenette e mattoni Stampa E-mail
Scritto da Marco Preve   

Quando i sindaci querelano i blogger

Ci sono due dubbi inquietanti dietro questo assalto giudiziario da parte di sindaci ed amministratori nei confronti di blogger e cittadini

 
15
Set
Alassio Stampa E-mail
Scritto da Marcella Monaco Capriotti   
PDL DI ALASSIO
 Quanto sta succedendo a livello nazionale ha momentaneamente raffreddato le Autocandidature a Sindaco di Alassio di non pochi, incoraggiati dalle Autocandidature alle cariche del locale PDL. Chiamare in causa il mio nome...leggi... mi obbliga a prendere le distanze dai comportamenti assurdi ed illegali non solo di chi si è adagiato con elegante disinvoltura sulle comode poltrone, ma anche da chi si è rimesso sul sentiero di una politica senza ideali forse confortato dai successi della citata ricca famiglia. In tanto squallore la POVERA ALASSIO spera che giunga, a chi di dovere, l’eco di tutto quanto sopra augurandosi che la ricerca dei rimedi sia più attenta e condivisa.
 
15
Set
Albissola marina Stampa E-mail
Scritto da Marco Piombo e Anna Fedi   
Progetto di box in via Largo dei Ceramisti ad Albissola marina.
Le preoccupazioni del WWF.
Leggi tutto...
 
15
Set
lavoro Stampa E-mail
Scritto da Elena Fedi   
PRECARI...OPERAI...DISOCCUPATI e...architetti ed ingegneri
Bersani a Torino domenica ha centrato, in più momenti del suo avvincente comizio, che fra i problemi, che questo sciagurato governo sta facendo incancrenire in Italia, c'è quello del lavoro .
Ha ragione: il milione di posti di lavoro promesso da Berlusconi si è tragicamente trasformato in una bufala colossale; abbiamo più disoccupati, più licenziati, più cassintegrati e solo, per coloro che vengono avviati al lavoro, contratti precari
Leggi tutto...
 
15
Set
Provincia e Tirrenopower Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
LA GIUNTA DEGLI IPPOPOTAMI
Così si dovrebbe soprannominare la Giunta Vaccarezza, anche perché almeno 2 suoi membri hanno il fisico del ruolo e quando parlano di Tirrenopower e di ampliamento a carbone non sai mai se sono in superficie o in perfetta immersione.
Anche oggi i due pachidermi non mancano di deliziarci con le loro ardite tesi: ma come, a fronte di un malloppo di 800 milioni,i comuni di Vado e Quiliano hanno il coraggio di non trovare "un tavolo", magari per mettersi d'accordo sottobanco e concedere quello che viene richiesto, abbellito da qualche fronzolo di energia rinnovabile!..leggi... Ma perché non tirano fuori, i nostri patetici tardigradi, i documenti che inchiodano l'inquinamento quarantennale dell'impianto, i conti delle patologie indotte, le cifre dell'ordine dei medici ed infine i dati rilevati dalla provincia (ovvero mai rilevati) che dimostrano che si vogliono sedere al famoso desco senza il cappello in mano, ma con serie intenzioni di indicare la vera ed unica soluzione possibile? Chiusura dei 2 vecchi gruppi e gestione a metano ,così come sta facendo l'Enel in diverse province, dove ha trovato, probabilmente, degli ippopotami più vivaci e, soprattutto, in emersione. Perché continuando a stare sottacqua,al giù si rimedia qualche comparsata sui giornali, ovvero si sparano incarichi per misurare l'inquinamento da 4 mila euro, tutto compreso. Mentre gli amici con studio legale a Genova ma di origini alassine, si cuccano, nei primi 9 mesi di quest'anno ben 4 incarichi, per un totale di 34 mila euro, solo per dare addosso ai comuni ed agli ambientalisti. Il che non ci sembra affatto la "mission" dell'ente provincia (che qualcuno del PDL voleva, ricordate, addirittura abolire!!!).O no?
 
<< Inizio < Prec. 1121 1122 1123 1124 1125 1126 1127 1128 1129 1130 Succ. > Fine >>

Pagina 1126 di 1195
 















Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Newsletter

Per essere informato sugli aggiornamenti del sito iscriviti alla Newsletter
Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information