•    

05
Giu
aiuto a Tirrenopower Stampa E-mail
Scritto da Il Demonio   

DOPO MICELI OGGI TOCCA AL SECOLOXIX  SOCCORRERE TIRRENO POWER 

Non sono trascorse neppure 24 ore dall'imbarazzante capriola dell'audace Nino Miceli (PD) col suo "autorevole" assenso all'ampliamento a carbone degli impianti di Tirreno Power, che l'apposito Onofrio si affretta col suo colonnino ad offrire la propria certificazione ISO S-XIX dalle colonne del suo quotidiano, sponsorizzato da Tirreno Power stessa...LEGGI...Peccato ometta l'aspetto essenziale della notizia, e cioè che l'operazione VERDE di Tirreno Power / Sorgenia celi un palese ricatto: l'investimento in tecnologie verdi dipende - anzi è subordinato - al "massiccio potenziamento" della centrale di Vado, nè verde nè a metano, ma a CARBONE. La proporzione è di 600 mln (x il carbone) a 200 mln (x le rinnovabili).
 Un quarto contro tre quarti. Ma questo dato non dev'essere stato considerato essenziale dal solerte estensore del pregiato colonnino. Come fosse cosa ignota che il verde, con i suoi fatturati risibili - escludendo i certificati kyoto per i quali si è organizzata una polposa rete di compravendita ben lontana dal fisco italiano - siano la foglia di fico di carbone e gasolio, col quale si produce tuttora gran parte dell'energia italiana. In modo devastante. Chissà perchè Intesa, Sorgenia, Iride e Lucchini Siderurgica si associano nella comoda Svizzera per far trading dei certificati verdi... Questo forse sfugge al PD, energicamente impegnato nella questione "morale". Elusione fiscale con i soldi delle bollette? Figurati. Intanto a Ferrania si assorbono risorse pubbliche per lavori di carpenteria e assemblaggio di pannelli solari importati dall'oriente. Già vecchi. Che gran futuro. Ma se Tirreno Power vuol puntare sull'Energia Sensibile come cerca di far credere urbi et orbi con spot già sanzionati dall'autorità garante per le comunicazioni, perchè non smantella finalmente il carbone e si tiene attivo il gruppo combinato a metano, già installato e pronto? Sarebbe la fine delle liti, un gesto di civiltà e coerenza e forse il ritorno ad una pace sociale dimenticata, da queste parti. Evidentemente la sete di strafatturato è più forte, come le spinte di Ansaldo, che vende turbine, e quelle di Demont, che ne fa manutenzione, Assocarboni che vende la materia prima e molti altri. Il classico abbraccio ligure di ponente, certificato ISO S-XIX, in qualità di house - organ, ampiamente sponsorizzato dagli stessi.
 
05
Giu
Berruti - PDL Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
 
04
Giu
il boom degli Yacht Stampa E-mail
Scritto da Marco Preve   
dal blog di Marco Preve
il 10 giugno uscirà il nuovo libro di Preve e Sansa
 
04
Giu
Federico Berruti nel PDL? Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Guardate un po' chi va dai sindaci del Pdl...Sarà vero o ha sbagliato l'ANSA?

PDL: LUNEDI' A MILANO PRIMO INCONTRO'VOTATI PER LA LIBERTA" MOVIMENTO SPONTANEO INTERNO AL PARTITO; PREVISTI GELMINI-BONDI (ANSA) - MILANO, 4 GIU - Lunedì prossimo a Milano prenderà vita un "movimento spontaneo" interno al Pdl che si chiama 'Votati per la liberta.
"Votati - ha spiegato l'ideatore dell'incontro, il sottosegretario alle Infrastrutture Mario Mantovani - nel senso di eletti. Ci vogliamo confrontare sulle iniziative a sostegno del governo".

Se gli appuntamenti dei 'votati' diventeranno fissi ancora è da decidere. Certo è che alla riunione di lunedì all'Unione del Commercio è previsto l'arrivo del ministro dell'Istruzione Mariastella Gelmini, di quello dei Beni Culturali Sandro Bondi (che è anche coordinatore nazionale del Pdl), e del coordinatore lombardo Guido Podestà oltre a "centinaia di amministratori fra Sindaci, Assessori e consiglieri comunali provenienti dal nord Italia", fra cui il sindaco di Savona Federico Berruti.
"Sarà un momento di incontro sulle iniziative a sostegno del governo - ha spiegato Mantovani, che è sindaco di Arconate -, un confronto fra amministratori perchè noi siamo i più vicini alla gente". Niente discorsi su correnti o movimenti veri e propri però Mantovani ammette che "qualche volta c'è qualche difficoltà" a pesare anche all'interno del partito per i voti presi, a "far sentire la nostra voce". E lo dice parlando di Sante Zuffada - eletto consigliere regionale in Lombardia con oltre 19 mila voti che non è diventato assessore nè è entrato nell'ufficio di presidenza del Consiglio, con disappunto dello stesso Mantovani. MF
 
04
Giu
Parco marino Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

AL PARCO, CON I PARAOCCHI!!!

Che bello inaugurare una rete di parchi marini, con l'isola di Bergeggi a fare da gemma,incastonata nell'azzurro della baia di Spotorno, con all'orizzonte tutta la costa ligure e, quando vi e' trasparenza, magari uno scorcio della Corsica, proprio davanti al naso!..leggi…ma che tristezza indossare i paraocchi, come i cavalli per non vedere lateralmente e quindi essere nella condizione dell'assessore regionale all'ambiente la quale ha evitato di guardare alla sua sinistra(lato Vado Ligure) perché avrebbe sbottato: ma, da questo lato, non vogliono forse riempire la rada di Vado uso piattaforma, con il bel risultato che rendere questo azzurro di un colore più grigio delle banchine di Voltri?

 
04
Giu
Matteo Debenedetti Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

L'AMICO DEL GIAGUARO!!!!

Conoscete il sig. Debenedetti, consigliere comunale a Vado Ligure su consegna del suo datore di lavoro, ing. Rino Canavese, presidente F.F. dell'Ente Porto, nonché grande propugnatore della piattaforma più inutile del mondo?

Se non lo avete mai sentito nominare, poco male!

 Ecco la prima occasione utile per illustrarvi la sua azione politica, tenuto conto che riveste, nel PDL, la vicaria di qualche incarico…leggiEbbene sì, lo avete capito! Il suddetto signore, si era candidato, l'anno scorso, in nome di Forza Italia, con la segreta speranza di impedire che vincesse la lista "Caviglia" e quindi per dare una mano ai "compagni" che, nel comune della centrale,sono gli eterni sponsor di ogni inquinamento possibile ed immaginabile! Missione fallita e misera figura dell'ispiratore della manovra,il sig. Cipollina, sempre pronto ad accorrere in aiuto del "presunto" vincitore!!!

Ora il nostro neo-consigliere si arrabbia perché la giunta usa i mezzi leciti a sua disposizione per impedire lo scempio della "baia dei pirati" confermando,oves et boves,il mandato che ispira la sua azione politica! Farebbe bene, invece, a chiedersi la cosa che tutti hanno sulla punta della lingua: se avete ultimato la prassi burocratica e disponete della provvista finanziaria per iniziare i lavori, cosa aspettate a sfidare la pubblica opinione mettendo in moto le draghe? Sarebbe una bella sfida: ma ci vuole un coraggio sul quale nessuno e' disposto a scommettere neppure un soldo bucato!!!

 
04
Giu
Nino Miceli Stampa E-mail
Scritto da Mario Molinari   
Opla! Acrobazie post elettorali: centrale no, centrale si ... da savona news
Probabilmente ci siamo persi qualche passaggio.
Oggi, 4 giugno 2010 d.C. Nino Miceli ha dichiarato la propria apertura al progetto di ampliamento a carbone della centrale Tirreno Power di Vado Ligure.
Cambiare posizione di 180° dev'essere un modo molto trendy di festeggiare i 6 mesi dalla conferenza (dopo raccolta firme) per il NO all'ampliamento di Tirreno power, indetta dal PD il 4 dicembre 2009 in Sala Consiglio della Provincia di Savona. Sei mesi esatti, e zacchete! Doppio carpiato.
Una "pubblica" illuminazione sulla via di tabasco o un salto carpiato nel buio del blackout savonese dell'altroieri? Standing ovation alla coerenza. Chissà che ne pensano i firmatari e gli elettori.
Intanto sul retro delle bollette iniziano a far capolino strani avvisi di rischio blackout... la storia, californiana prima con Enron, italiana poi con il decreto sviluppo che dopo i provvidenziali blackout sbloccò tanti begli affatoni energetici. Non è che ci risiamo...?

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. Mario Molinari 
 
04
Giu
UNITI PER LA SALUTE Stampa E-mail
Scritto da UNITI PER LA SALUTE   

COMUNICATO DI UNITI PER LA SALUTE 

La nostra associazione, rimarcando il suo carattere apartitico per statuto, intende esprimere una posizione chiara su recenti dichiarazioni apparse sugli organi di informazione.

Leggi tutto...
 
04
Giu
PDL di Savona Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

Il coordinamento Cittadino del PDL di Savona, si è riunito ieri sera allo scopo di impostare la campagna elettorale per le elezioni amministrative di Savona, che si terranno nel 2011....

Leggi tutto...
 
04
Giu
Nuovo PSI Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Giovedì 3 u.s. si è tenuta a Roma, presso l’Hotel Nazionale in Piazza Montecitorio, la riunione della Segreteria Nazionale del Nuovo PSI unitamente agli Uffici della Segreteria Nazionale e alla Consulta dei Segretari Regionali.
Leggi tutto...
 
03
Giu
Quando ritorna Orsi giardiniere? Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

ORSI GIARDINIERE E’ ANDATO IN FERIE E L’ERBA E’ SEMPRE PIU’ ALTA

Durante l’era fascista, Mussolini si era fatto riprendere mentre mieteva il grano. Ai giorni nostri, tralasciando Berlusconi che non perde occasione per farsi fotografare mentre compie “buone” azioni, abbiamo avuto Di Pietro ripreso sul trattore mentre lavora nel suo podere.

Scriviamo questo perché, passando da Albisola in corso Mazzini, abbiamo visto i resti delll'insediamento romano di Alba Docilia (accanto al piazzale della stazione ferroviaria) invaso dall’erba alta e ci siamo ricordati quando i giornali locali hanno pubblicato la foto del neo Sindaco Orsi intento a tagliare l’erba sopra ad un trattore.

Ora, che le prossime elezioni sono lontane, l’erba può crescere tranquilla (guarda le foto) ma siamo pronti a scommettere che a pochi mesi dalla fine del suo mandato il sindaco –senatore sarà di nuovo lì sul suo trattore a farsi immortalare dal giornalista di turno.

 
01
Giu
festa del 2 giugno Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

I Giovani democratici festeggiano la Repubblica

il PDL Loano "Tutti in Piazza con il Tricolore".

 
01
Giu
Livio Di Tullio Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

IL PD TROVA IL SUO CAPO!!!!

Testa lucida, mascella volitiva, tono perentorio che non ammette repliche, il nostro impagabile "Crozza" si accinge a trasferire il suo noto decisionismo dal municipio alla sede del PD ovvero all'altro lato della piazza. Una trasferta che ricopre un alto valore "simbolico", perche' si tratta di traslocare, non solo fisicamente, dal "palazzo" alla "piazza", col nobile scopo di ridare vita ad un partito che molti considerano già morto e sepolto, e non solo a Savona!...leggi… quindi le ricette per rianimarlo, non potranno essere quelle tradizionali, del partitone tipo vecchio PCI, con le sue indubbie doti organizzative, che si basavano su di un apparato solo in parte frutto di volontariato e di "servizio".

Oggi sembra arduo che un segretario di partito, possa rinunciare all'indennità'di assessore e tirare avanti facendo vita francescana: a meno che non sia ricco di famiglia o abbia altre fonti di reddito.

Quindi, la trasparenza vorrebbe che, anche e soprattutto i dirigenti politici dichiarassero con che cosa mantengono la famiglia: una piccola/grande rivoluzione che può servire a riabilitare quella che gli antichi consideravano una della più elevate attività umane, sollevandola dal discredito in cui giace! La politica, ovvero il "governo" della città, in nome e per conto dei cittadini!!!! 

 
<< Inizio < Prec. 1111 1112 1113 1114 1115 1116 1117 1118 1119 1120 Succ. > Fine >>

Pagina 1115 di 1155
 















Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Newsletter

Per essere informato sugli aggiornamenti del sito iscriviti alla Newsletter
Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information