•    

05
Gen
Il piccione Livio Bracco Stampa E-mail
Scritto da Ilaria Barberini   
TIRO AL PICCIONE
Difensore plateale della caccia e dei cacciatori con tanto di stampa di santino e preghiera propiziatoria.
Di coraggio rispetto, o masochista per indole, il candidato probabile Sindaco al Comune di Savona, Pdl Livio Bracco, vuole personalmente verificare cosa si prova ad essere dall'altra parte della barricata, cioè non cacciatore ma bensì piccione da impallinare. 
Nulla di nuovo sotto il sole, un salto indietro, elezioni comunali con candidati sindaci Ruggeri e Cuneo: chi ha memoria ricorda, chi non vuol ricordare fa come gli struzzi. Comunque ottima la polenta con piccioni, la solita festa per il PD. 
Ilaria Barberini - Azione Riformista 
 
05
Gen
Publio Fiori Stampa E-mail
Scritto da Omar Filippini   
Alcune agenzie stampa relative
ad una dichiarazione dell'On.le Publio Fiori
Leggi tutto...
 
05
Gen
Arriva la Befana Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   

A chi porterà il carbone la povera vecchina?
LA BEFANA VIEN DI NOTTE
E PORTA UN SACCO DI CARBONE A…
... TANTI POLITICI SAVONESI CHE NEL 2010 NON SONO STATI BUONI...

Ad Angelo Vaccarezza per il fantomatico sondaggio sull’Ampliamento della Tirreno Power e per ogni scandalo in cui è stato coinvolto (raccolta firme, asilo di Loano…)

A Federico Berruti e la sua Giunta: perchè hanno dato importanza, con inaugurazioni, manifestazioni e ricevimenti, ad operazioni immobiliari private che nulla hanno a che fare con la res pubblica

 A Franco Orsi perché, come un sovrano assoluto, mantiene sotto controllo il suo collegio elettorale. Per questo si è circondato da yes-man, ha bloccato l’ascesa del giovane Gambaretto e non vuole Marson candidato Sindaco a Savona

A Luciano Pasquale perché, dall’alto delle sue 3 cariche (Presidente della Camera Commercio, Presidente Banca Carisa, Direttore Unione industriale), si permette di disquisire sulla disoccupazione

A Livio Bracco perché ha l’ambizione di candidarsi a Sindaco senza essersi mai presentato alle elezioni comunali in cui c’è il voto di preferenza, scegliendo sempre le provinciali, in un collegio sicuro, col suo nome già stampato sulla scheda.

A Giovanni Lunardon per aver parlato di Padania, tra l’entusiasmo dei leghisti, durante il suo intervento nella seduta dell’ultimo Consiglio Provinciale del 2010 

Al PDL per la totale inconsistenza sia in Comune all’opposizione che in Provincia in maggioranza.

A Rifondazione comunista perchè, distribuendo pane ad 1 euro e organizzando continue feste (vedi foto su facebook), ha rispolverato la locuzione latina “PANEM ET CIRCENSES” usata nell’antica Roma per criticare il potere che si assicurava il consenso popolare con elargizioni economiche e con la concessione di svaghi.

Alla Lega Nord savonese per non essersi mai accorta di avere, tra le loro file, dirigenti iscritti alla massoneria.

A Livio Di Tullio perché in pubblico si dimostra tollerante con i suoi oppositori all’interno del partito, ma in privato li riprende duramente, dando lezioni a tutti di democrazia.

A Filippo Marino per non aver convinto nessuno del PDL savonese a passare nel FLI (persino i pidiellini varazzini hanno fatto retromarcia)

A Monica Giuliano perché approva, con un silenzio assenso imbarazzante, tutte le decisioni del segretario Di Tullio nonostante sia stata sua avversaria agguerrita nell’ultimo congresso.

A Francesco Rossello perché ha cancellato in un solo colpo, con le sue dichiarazioni pro ampliamento Centrale e piattaforma MAERSK, anni di lotte sindacali della CGIL

A Matteo Debenedetti consigliere di Vado Ligure perché non si è ancora avveduto di essere stato usato dal duo PDL-Canavese per cercare di far perdere la lista Caviglia a Vado Ligure e poi buttato via, persino dalla segreteria del Partito.

Al Verde Carlo Vasconi perchè dalla poltrona, ben retribuita, di vice Presidente di Ecosavona (Geotea) non si è accorto che il gruppo ha sede in un paradiso fiscale.

A Sara Vaggi e a Isabella Sorgini perché non credono alle loro capacità per emergere in politica. Tutte e due si appoggiano ad un amico potente nel PD, la prima per essere eletta alle prossime elezioni e l’altra per essere riconfermata.  

A Marco Caviglione (IDV) e Giampiero Aschiero (PD) per come, da novelli Tafazzi, continuano a farsi umiliare dai rispettivi partiti.

 
04
Gen
PIANO REGOLATORE SOCIALE Stampa E-mail
Scritto da Franco Costantino   
PIANO DELL'AMBITO TERRITORIALE SOCIALE:
  VERSO IL PIANO REGOLATORE SOCIALE DEL COMUNE DI SAVONA !!!!
DOVE E' FINITO ??????
Leggi tutto...
 
04
Gen
COMUNICATO STAMPA DI ANGELO GALTIERI Stampa E-mail
Scritto da Angelo Galtieri   
COMUNICATO STAMPA DI ANGELO GALTIERI
Con riferimento all’articolo del Dott. Daniele La Corte sul mensile Rivisto Numero 1 anno 2 nel quale sono accusato in modo non troppo implicito di puntare a sostituirmi all’attuale amministrazione “al grido di fuori dai partiti dopo aver avuto incarichi dati anche con la partecipazione dei partiti.”
Mi preme precisare quanto segue: tutti i ruoli sindacali da me ricoperti sono da ascrivere esclusivamente alla volontà dei direttivi che hanno espresso la loro fiducia nelle mie capacità.
Sono estremamente dispiaciuto che venga affermata la sudditanza partitica di un sindacato come Confindustria alberghi, storicamente sempre super partes in difetto di riscontri.
Certo che il Dott. La Corte vorrà dimostrate con prove irrefutabili la fondatezza di certe addebiti mi dichiaro pronto sin d’ora a lasciare il ruolo di cooordinatore del progetto IX Insieme per Alassio. nel momento stesso che emergessero prove a supporto delle sue affermazioni che considero gravemente lesive della mia reputazione.

 Angelo Galtieri.

 
04
Gen
Eclisse Stampa E-mail
Scritto da Ugo Ghione   
Osservazione dell'eclisse parziale
 del 4 gennaio 2011
Leggi tutto...
 
04
Gen
Eclisse Stampa E-mail
Scritto da Giancarlo Bertolazzi e Giorcelli Aldo   
 
Comune di Savona Stampa E-mail
Lunedì 03 Gennaio 2011 23:01
Volantino sindacale ad uso interno di dicembre del Comune di Savona.
Da evidenziare l'articolo "Alte professionalità e posizioni organizzative: facciamo un salto di mentalità. Occorre aprire un dibattito". Da tale articolo si capisce che bell'ambientino è stato creato nel Comune di Savona...
Leggi tutto...
 
03
Gen
Copertura dei carbonili di Bragno Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
LA BUFALA CONTINUA.....
Questa sì che e' una notizia, anzi una notiziona! E' convocata per il 31 gennaio, presso il comune di Cairo Montenotte, in sede deliberante, la conferenza dei servizi per approvare il progetto di copertura dei carbonili di Bragno, conditio sine qua non, per dare il via allo sbarco del carbone nel nuovo sito delle funivie… leggi
Come! Sbotteranno i bene informati, ma allora la "gara" del 2009 che aveva partorito ben 26 ditte interessate, mancava di legittimità, non essendoci nessun atto deliberante a monte? Proprio così, cari amici! La prospettiva di cacciare 40 milioni di euro per coprire i carbonili, ha fatto scappare come lepri i "soci" savonesi, mentre gli attuali titolari non sono ovviamente disposti a metterci un euro! Ecco il motivo di questo annuncio, tanto grottesco quanto fasullo, destinato a produrre un nulla di fatto, nonostante l'ottimismo dello "scrivano camerale" che piuttosto di dire il vero sarebbe disposto a contorsioni da fachiro...leggi... ecco perché la supergru giace desolata sulla banchina e i vagonetti "inerti" sui loro cavi di acciaio. Così procede l'ente preposto, con squilli di tromba che occultano una desolante carenza di strategie e di onestà intellettuale.
 
03
Gen
Piattaforma Maersk Stampa E-mail
Scritto da uominiliberi   
Presidenti "disperati"!!
Ovvero, dopo aver provato coi "fanti", tentiamo anche coi "santi".
Fine anno 2010, nella sede di via Gramsci si svolge una riunione all'insegna dell'emergenza.
Il ministro ha confermato che non firmerà per garantire il mutuo della piattaforma e la notizia ha diffuso il panico nelle sobrie stanze affacciate sulla vecchia darsena. L'ultima carta da giocare e' ricorrere al Presidente del Consiglio in persona, tramite una savonese, donna in carriera, considerata dal "corrierone" una delle 50 manager più potenti d'italia. La sua prossimità al cavaliere e' certificata dal recente incarico di seguirne la pratica di divorzio, in stretto contatto con l'on. Ghedini. Inoltre ha difeso gli interessi del comune di Savona nella trattativa con la Banca d'Italia, ottenendo un cospicuo riconoscimento plurimilionario. Infine discende direttamente dalla progenie di quella Santa che fondò in città quelle scuole cattoliche il cui prestigio educativo rimane intatto dopo più di un secolo...leggi... "Solo lei, pensa un Presidente costernato, può fare il miracolo di ottenere l'agognata copertura del progetto, salvandomi dall'incubo della Corte dei Conti e delle cause civili!!!!"
 
02
Gen
Caccia Stampa E-mail
Scritto da Enpa   
Spari nei boschi gelidi
In condizioni climatiche terribili per gli animali selvatici sono tornati i 1.033 “sportivi” cacciatori di caprioli in provincia di Savona (tra cui fior di parlamentari) con i loro comodi fuoristrada e fucili di precisione, per sparare a femmine adulte e cuccioli di pochi chilogrammi, affamati ed infreddoliti. 
 La Protezione Animali contesta questa seconda apertura della caccia, che durerà fino al 14 Marzo, dopo quella al maschio nel 2010 (dal 17 giugno al 15 luglio e dal 16 Agosto al 30 settembre); i tempi sono infatti in contrasto con la legge quadro sulla caccia, che permette 2 mesi di caccia e non 5. La frantumazione del vecchio periodo di caccia chiusa, da febbraio ad agosto, è permessa da una legge in palese contrasto con le norme europee, anche perché le delicate cure che vola-tili e mammiferi prestano ai piccoli e giovani vengono irrimediabilmente disturbate dagli spari primaverili ed estivi. 
E’ stato inoltre prorogata, come al solito, la caccia al cinghiale fino al 31 gennaio, malgrado non serva a diminuirne o contenerne il numero e permetta di uccidere femmine già gravide; lo dimostrano ormai vent’anni di caccia condotta sia en-tro un calendario venatorio molto esteso che con la già esistente deregulation di centinaia di battute straordinarie svolte quasi ogni giorno dell’anno.
Dal 1996 l’ENPA savonese chiede invece, come accade in altre nazioni, di studiare soluzioni incruente ed alternative per tutti gli ungulati, affidandone lo studio ad Istituti universitari non legati al mondo della caccia. Ma fino a quando la gestione della fauna sarà condizionata da interessi commerciali (la carne ai ristoranti) ed elettorali, i cacciatori continueranno ad avere buon gioco a danno degli agricoltori e della stragrande maggioranza dei cittadini contrari alla caccia.
 
Fare informazione Stampa E-mail
Domenica 02 Gennaio 2011 11:21
Esegesi di un post del tutto inutile, e, forse, autocelebrativo
Condivido l'intervento di Marcello Zinola e quello di Luciano Angelini. Tranne che per alcuni, considerevoli, aspetti...
 
Leggi tutto...
 
02
Gen
Alassio Stampa E-mail
Scritto da Roberto Avogadro   

Depuratore subito!

Passata l'ondata di buonismo natalizio occorre rituffarsi nella realtà Alassina e nelle sue priorità per il futuro. Sicuramente una di queste, forse la più importante, è quella della realizzazione del depuratore, cosa che l'attuale amministrazione non è riuscita a portare a termine, nonostante che nel 2001 tutto fosse pronto per la realizzazione del progetto depuratore in regione Sant'Anna: acquisita l'area, portate le tubazioni in loco, realizzato l'impianto di pulitura dell'ultimo tratto a mare dello scarico. Poi dopo il 2001 nel progetto è subentrata la politica, quella con la "p" minuscola che ha ingarbugliato le carte, così come parallelamente stava avvenendo con il Grand Hotel, aprendo contenziosi,talvolta kafkiani anche tra il Comune e la sua stessa società di gestione del servizio. Situazione che è degenerata anno dopo anno fino arrivare ad oggi con il progetto depuratore ancora in alto mare. Noi pensiamo che a distanza di 15 anni da quella scelta, la soluzione Sant'Anna sia superata ed occorra allargare il punto di vista ad una soluzione comprensoriale del problema.
Questa sarà una nostra priorità, realizzare il depuratore nel minor tempo possibile, privilegiando la soluzione comprensoriale di Villanova, ma non trascurando nessun'altra ipotesi che potesse rivelarsi più veloce ed economicamente più competitiva.
 
<< Inizio < Prec. 1101 1102 1103 1104 1105 1106 1107 1108 1109 1110 Succ. > Fine >>

Pagina 1102 di 1205
 















Login

Registrati per poter commentare gli articoli



Newsletter

Per essere informato sugli aggiornamenti del sito iscriviti alla Newsletter
Banner
   

visite dal 13 - 01 - 2003
Gli autori dei testi sono responsabili dei dati, delle analisi e delle opinioni in essi contenuti
Il sito non è una testata giornalistica, si basa su attività di volontariato e non viene aggiornato con cadenze fisse.
Copyright © 2010 uominiliberi. All rights reserved.

Designed by Massa

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo impieghiamo i cookie. Chiudendo questa notifica o navigando sul sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie
We use cookies to improve your experience on this website. By continuing to browse our site you agree to our use of cookies. privacy policy.

EU Cookie Directive Module Information