Il Sindaco Laigueglia ha fatto il possibile per tutelare la salute dei cittadini?

Leggendo la lettera su IVG del farmacista di Laigueglia sembra che l’allarme per gli ammalati sospetti nell’hotel fosse già stato dato il 22 febbraio anche all’assessore e al Sindaco senza che succedesse nulla.

Nella lettera il farmacista chiede al sindaco Roberto Sasso dal Verme e tutte le altre persone contattate di dire se in coscienza hanno fatto tutto il possibile per tutelare la salute dei cittadini di Laigueglia e dei numerosi turisti

Probabilmente il Sindaco Sasso Del Verme in quei giorni sarà stato impegnatissimo ad organizzare la sua campagna elettorale per le elezioni regionali, ma una risposta alla richiesta del farmacista a questo punto è doverosa

Lascia un commento