Il Gruppo Savona Capoluogo: sicurezza in città, risposta all’ipocrisia della sinistra

Premesso che per le sinistre e le 5 stelle il problema della sicurezza in città non è mai stato una priorità anzi hanno sempre ostacolato ogni iniziativa orientata in tal senso, adducendo che Savona è una città sicura e che i clandestini che girovagano nelle strade e che bivaccano nei giardini è una nostra invenzione.

Ci hanno anche deriso quando proponevamo di fare adottare il Teaser alle Guardie Municipali e quando sono stati assegnati i finanziamenti per l’istallazione di telecamere nelle zone più critiche della città, asserendo che tali finanziamenti sarebbe stato più utile destinarli allo sport o al sociale e, a prova  di ciò, chiunque può andare a verificare le registrazioni su You Tube  del Consiglio del  27, Luglio quando tutte le sinistre hanno votato contro il finanziamento destinato alla sicurezza.

Che i partiti delle porte aperte alla immigrazione incontrollata e che votano contro ogni tentativo da parte del centrodestra di arginare la delinquenza e l’illegalità abbiano il coraggio di parlare di sicurezza è alquanto ipocrita; semmai l’allentamento della sorveglianza è coinciso con il cambio del Governo centrale che evidentemente ha cambiato le direttive di azione ai Prefetti, cosa della quale effettivamente se ne sente l’effetto sui territori.

Ancora una volta le responsabilità vanno attribuite totalmente a chi fa la voce grossa sui giornali per pura propaganda mentre, quando è al potere si comporta totalmente in modo differente.

Siamo sicuri che la cittadinanza saprà giudicare chi la prende per fessa.

Gruppo Savona Capoluogo. (Consiglieri  Rebagliati, Rossi, Bertolazzi)

 

Lascia un commento